Lo aspettavamo con impazienza, causa anche l’intervento del leaker seriale @evleaks che ne ha anticipato la data di lancio, e alla fine è arrivato: la app Google Allo è disponibile su Play Store e può già essere scaricata e installata anche dagli utenti italiani. Ma di cosa si tratta? Allo è la nuova app di smart messaging di casa Google che promette di rivoluzionare il mondo della messagistica istantanea su smartphone. Proprio come Google Duo o WhatsApp, Allo utilizza il numero di telefono della SIM installata sul telefono per identificare gli amici e colleghi che utilizzano la nuova App attraverso la lista dei contatti.

Il punto di forza di Google Allo è certamente la sua potenza espressiva: Allo prova infatti a ridefinire l’esperienza di comunicazione via chat introducendo una serie infinita di adesivi, emoji, e soprattutto alcune interessanti funzioni quali “Inchiostro” (Ink) e il “Grida o sussurra” (Shout or whisper). “Inchiostro” permette di dare libero sfogo alla propria creatività, sostanzialmente offrendo all’utente la possibilità di disegnare doodle o scrivere sulle immagini che si inviano. Con “Grida e sussurra” si intende invece mandare in pensione il testo in maiuscolo, permettendo di ingrandire o ridurre a piacimento la dimensione del testo digitato o degli adesivi/emoji prima di inviarli.

google allo

Ma Allo è anche un assistente personale, che tramite la propria intelligenza artificiale è in grado non solo di trovare risposte ai quesiti senza abbandonare l’app (basta digitare “@google” per attivare la ricerca), ma anche di imparare a conoscere l’utente e suggerire in maniera sempre più precisa le possibili risposte ai messaggi ricevuti: questa funzione, chiamata “Risposta rapida” (Smart reply), sarà presto disponibile anche per la lingua italiana (ed è già disponibile per l’inglese). Google ha implementato anche una modalità incognito che permette di attivare la crittografia end-to-end delle conversazioni.

Google Allo
Google Allo
Developer: Google LLC
Price: Free

Google Allo • Come si usa il “Grida e sussurra”?

Il “Grida e sussurra” sarà probabilmente una delle opzioni più utilizzate dagli utenti. Google ha approntato un sistema molto semplice e intuitivo per il suo utilizzo. Dopo aver digitato del testo, selezionato una emoji o un adesivo, è sufficiente tenere premuto il dito sul pulsante di invio: spostando in dito in alto il contenuto del messaggio si ingrandirà, mentre spostandolo verso il basso si ridurrà. Nel caso si desiderasse impostare nuovamente le dimensioni di default, è sufficiente spostare il dito a sinistra per attivare il reset.

google allo

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: