Grazie all’aiuto di Google, Adobe porta flash player sulle distribuzioni Linux. Adobe ha sviluppato delle nuovi API, chiamate “Pepper” per portare Flash Player 11,2 nativamente su Chrome su qualunque piattaforma x86/x64.

Da questo momento gli utenti Linux riceveranno gli aggiornamenti Flash direttamente dalle API Pepper di Chrome, invece di doverle scaricare dal sito Adobe: e non sarà un’opzione ma l’unica soluzione disponibile. Sappiamo bene che Adobe ha intenzione di cessare il supporto a Flash Player, tuttavia garantirà fix di sicurezza per i prossimi 5 anni. Altre informazioni possono essere trovate sul sito ufficiale di Adobe Player

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: