Google ama il bel paese e nonostante il corposo ritardo è riuscita a portare in Italia il suo assistente virtuale Assistant. Google Assistant sarà ufficiale da domani 26 Ottobre 2017 ma sta già iniziando a far sentire la sua voce.

In rete è possibile trovare qualche screenshot di utenti italiani che hanno già ricevuto Google Assistant sul loro smartphone, ci sono arrivate anche diverse segnalazioni da parte di utenti che si son ritrovati con una simpatica sorpresa.

Google Assistant potenzia e moltiplica le possibilità offerte da Google Now, l’assistente vocale di Google ora è in grado di dialogare naturalmente con noi e di compiere azioni semplicemente attraverso la voce. Sarà possibile dare anche dei comandi pratici come accendere o spegnere il Wi-Fi oltre ai classici ordini come “manda messaggio a”, “chiama x”.

L’integrazione massiccia tra i servizi questa volta fa la differenza, Google Assistant è in grado di gestire la mole di dati presenti sul nostro smartphone per aiutarci al meglio durante la giornata o nelle semplici, pratiche ricerche su Google. In ogni caso le possibilità son tantissime e da domani sarà possibile esplorare le infinite capacità di Google Assistant.

Cosa c’è da fare per attivare da oggi Google Assistant? Purtroppo nulla. Sono poche le persone che hanno già attivo il servizio. In questo preciso momento ho verificato su ben quattro smartphone e nessuno di quelli che ho ha disposizione ha già attivo Assistant (uno di quello ha già Android 8.0 Oreo).

L’attivazione di Google Assistant avviene lato server e per domani dovrebbe essere attivo sulla grande maggioranza degli smartphone Android supportati (c’è bisogno almeno di Android 6.0 Marshmallow e 1,5 GB di RAM).

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: