Anche oggi, nuove chicche riguardanti Google Babel. Non è ancora uscita ufficialmente ma il nuovo servizio (in app ma anche desktop) che riunirà tutte i servizi di messaggistica di Big G pare ormai bello che scoperto in ognuna delle sue particolarità.

La novità che vi riportiamo oggi ha a che vedere con una particolare scheda informativa che pare possa essere quella che Google pubblicherà il giorno dell’uscita dell’applicazione sul proprio blog ufficiale o, addirittura, sulla scheda delle informazioni nei marketplace di Android e iOS. Sì, perché Google Babel non sarà solo per Android…

Google Babel in 8 punti

  • Nuova interfaccia: abbiamo disegnato la nuova UI per adattarla a tutti i client e rendere più semplici le conversazioni.
  • Resta sincronizzato: con una sola conversazione, tutto è sempre sincronizzato su dispositivi mobile e desktop. Installate l’applicazione Chrome, quella per Android e la versione iOS.
  • Desktop: basta passare in modo compulsivo tra le schede del browser. Grazie alla nuova app Chrome le conversazioni continuano anche al di fuori del browser.
  • Non interrompete le conversazioni di gruppo: è possibile coordinare il proprio team o iniziare un hangout con un solo tap, nel caso sia necessario confrontarsi faccia a faccia.
  • Notifiche una sola volta: visualizzate le notifiche sui vostri due telefoni, sui tablet, portatile e computer. Apritele una sola volta e sugli altri dispositivi spariranno. Se state ad esempio utilizzando il telefono o il computer, riusciremo magicamente a mostrarvi il messaggio solo su quel device.
  • Inviate messaggi che vanno ben oltre il solito testo: è possibile aggiungere fotografie alle conversazioni o spedire una delle oltre 800 emoticon ai propri collaboratori. I gattini possono risultare particolarmente utili per spiegare qualcosa di difficile.
  • Cronologie infinite: tornate indietro nel tempo per rileggere le vecchie conversazioni, su qualsiasi dispositivo.
  • Più modi di comunicare: per la prima volta in assoluto stiamo costruendo un’esperienza iOS di prima classe. Provatela in anteprima sul vostro iPhone o iPod touch.

Balzano subito all’occhio le oltre 800 emoticon, le integrazioni ai vari social (Google+ per gli hangout e – si vocifera – anche Youtube) e la versione “di prima classe” per i dispositivi iOS. Che dire? La vogliamo ora!

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: