Home Mobile Google “FASTER”, il cavo sottomarino di Google che unisce USA e Giappone, diventa...

“FASTER”, il cavo sottomarino di Google che unisce USA e Giappone, diventa operativo

L'immensa infrastruttura, posata sul suolo del Pacifico a partire dal 2014, è in grado di raggiungere una velocità di picco di 60 Tbps

Il cavo sottomarino trans-Pacifico da 300 milioni di dollari – provvisto da sei diverse compagnie, tra cui Google – che connette il Giappone agli Stati Uniti, è finalmente operativo. La connessione unisce l’Oregon con le prefetture di Chiba e Mie in Giappone tramite 9.000 chilometri di cavi in fibra ottica. Tuttavia, questi non saranno le uniche locazioni che beneficeranno dell’incredibile velocità provvista dalla nuova infrastruttura, capace di raggiungere i 60 Tbit/s (terabit per secondo).

Il cavo posato sul fondo dell’oceano Pacifico, chiamato “FASTER cable”, ha connessioni lungo tutta la West Coast americana, e copre dunque Los Angeles, la baia di San Francisco, Portland, Seattle e tante altre città. Sarà inoltre in grado di migliorare la velocità delle connessioni internet nelle maggiori città del Giappone, e persino in alcune altre metropoli asiatiche.

google cavo sottomarino FASTER

Stando al quanto riportato dal Senior Vice President di Google Urs Hölzle, la sua capacità totale di 60Tbps rende FASTER cable la più performante soluzione di cablatura sottomarina, la quale risulta essere “10 milioni di volte più veloce del tipico modem”. La compagnia giapponese NEC Corporation ha iniziato a costruire FASTER nel 2014. Oltre a Google, hanno partecipato al progetto anche China Mobile International, China Telecom Global, Global Transit, KDDI e Singtel. Il colosso di Mountain View possiede completamente una parte di FASTER, ed in particolare la parte che connette il Giappone e Taiwan, costituita da una minore – ma ugualmente impressionante – velocità di trasferimento dati pari a 20 Tbps.

Via

Partecipa alla discussione