L’usabilità dell’utente prima di tutto. Questo l osa bene Apple che nel suoi iDevice ha da sempre messo un solo tasto utile per il funzionamento di iOS. Questa volta è Android a perdere un tasto, in quanto Google tramite il canale sviluppatori Android, ha annunciato che d’ora in avanti il tasto menù di Android non ha più bisogno di esistere nell’ecosistema del robottino verde.

Questo non vuol dire che i produttori OEM non lo inseriranno più: Android supporta ancora la presenza di tale bottone ma a partire da oggi Android è “certificato” per poter continuare a vivere anche senza un tasto menù dedicato e da qui a pochi mesi tutti i device approvati da Google dovranno abituarsi alla sua assenza. L’idea era in cantiere da un anno e l’apripista è stato Honeycomb che sui tablet ha detto addio al tasto menù. Con l’uscita del Galaxy Nexus una delel features annunciate era proprio l’assenza di tasti fisici.

Google ha di recente introdotto la Action Bar, uno strumento utile in tutte le applicazione che funge come menù, alla stregua della barra di menù di Windows. Questa barra consente di avere a portata di mano e in ogni occasione che lo richiede, tutte le voci di menù che ci servono in quel momento. Questo, insieme all’annuncio del Google Design Guide, ci fa capire come Android stia ora puntando alla semplificazione del proprio ambiente vitale e all’apparire il più user-friendly possibile all’utenza che fino ad ora l’aveva visto come un sistema “per smanettoni”.

via

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Scrivi il tuo nome