Nella prima giornata del Google I/O la vera protagonista è stata l’intelligenza artificiale, che cercherà di far risparmiare tempo agli utenti.

Il 2018 si preannuncia come l’anno del consolidamento dell’intelligenza artificiale, Google infatti ha inserito l’AI all’interno dei suoi prodotti e il primo a  riceverne i benefici è stato l’Assistente Google.

Le interazioni con l’assistente digitale si faranno sempre più complesse, il software sarà in grado di sostenere conversazioni e di impartire ordini multipli. L’assistente sarà in grado di riconoscere le varie forme di cortesia al termine dei comandi e risponderà di conseguenza. Non mancano inoltre nuovo voci, ben sei negli Stati Uniti (tra cui quella di John Legend).

Google News

Sono arrivate novità anche per le news, Google Play Edicola verrà presto abbandonato per lasciare spazio al nuovo Google News, arriveranno notizie selezionate da algoritmi di machine learning e, per ciascuna, una modalità “copertura completa” che consente di informarsi su ciascun fatto prendendo in considerazione tutti i punti di vista.

Se volete provare in anteprima Google News basta installare il file APK scaricandolo da qui.

L’intelligenza artificiale arriverà anche su Gmail, ci sarà infatti una funzione dedicata alla composizione automatica delle mail, che utilizza il machine learning per analizzare il contesto del messaggio per suggerire ciò che si potrebbe voler scrivere al destinatario.

Google Foto

L’applicazione Foto è già ricca di intelligenza artificiale, adesso sarà in grado di trovare persone che potrebbero essere interessate a ricevere un determinato scatto (magari perché parenti o amici del soggetto), ma anche una funzione di post produzione avanzata basata sull’intelligenza artificiale e una per portare il colore sulle foto scattate in bianco e nero.

Google Pixel 2 XL recensione
Recensione Google Pixel 2 XL - Fate spazio al software
Lo smartphone di Google è già avanti, l'hardware è solo ferraglia, fumo negli occhi dei consumatori.

Google Maps

Le mappe adesso integrano consigli di locali e luoghi d’interesse in base alle proprie preferenze e una bellissima modalità di navigazione a piedi in realtà aumentata, integrata con la visuale ripresa dalla fotocamera.

Google Duplex

La cosa più sorprendente è ancora una volta l’assistenza Google, esso in un futuro indefinito integrerà Google Duplex, una tecnologia che  di telefonare autonomamente agli esercizi commerciali per chiedere loro informazioni sugli orari di apertura o addirittura prendere appuntamenti su richiesta dell’utente, il tutto è virtualmente indistinguibile da quello di un essere umano.

E voi cosa ne pensate dell’intelligenza artificiale di Google?

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: