Durante la conferenza AsiaD di Hong Kong, svoltasi ieri, Andy Rubin, responsabile della divisione Google Android,  ha affermato che l’imminente uscita del Google Music, il negozio di musica di della sua azienda, “subirà un cambio di programma”. Rubin ha confermato che Google “non si limiterà a vendere le canzoni a 99 centesimi “, il che suggerisce che potrebbe offrire soluzioni diversificate, come un abbonamento, o anche offrire l’ascolto gratuito con banner pubblicitari, come fa Spotify.

Google Music beta permette già agli utenti di memorizzare fino a 20.000 canzoni nel cloud. Google è vicina a sigillare un accordo solo con EMI snd, ma non ha ancora firmato trattative con le etichette discografiche più importanti. Rubin ha spiegato che l’immagine di Google come motore di ricerca può aver contribuito ad uno stallo nelle trattative. Speriamo per Google che la situazione si sblocchi presto. Per maggiori informazioni su Google Music vi rimandiamo al nostro approfondimento.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Scrivi il tuo nome