Oggi termina la tre giorni del Google I/O 2013, un evento cardine per lo sviluppo di tutti i servizi made in Google, e le novità presentate sono state molte e importanti. I colpi di scena non sono mancati, in quanto è stato presentato un Galaxy S4 con Android stock e non è stato presentato né Android 4.3 Jelly Bean, né tanto meno il famigerato Android 5.0 Key Lime Pie. Non per questo il Keynote del 15 maggio è stato poco interessante, tutt’altro.

Le novità più importanti per il mondo Android sono state:

  • la rivoluzione dei Google Play Services, con API tutte nuove che migliorano l’ecosistema Android rendendolo molto più performante sotto tutti i punti di vista;
  • l’introduzione del servizio Google Play Games, una sorta di Game Center dove salvare i proprio risultati, sfidare amici in un classico multiplayer online, e tanto altro;
  • la presentazione di Google Play Music All Access, un anti-Spotify by Google, con annessa una rivisitazione grafica dell’interfaccia di Play Music;
  • l’annuncio di Hangouts, il nuovo servizio di Google per unificare la messaggistica troppo frammentata (Voice, Talk e Google+ Messenger);
  • la rivisitazione grafica di tutti i servizi Google da browser (Play Store, Play Music, Play Books, e via dicendo)

Oltre a queste novità presentate, Google Play Books ha ricevuto un importante aggiornamento che da ora permette il caricamento di nostri file PDF e EPUB, e di poterne usufruire direttamente dall’app stessa.

Se le parole non fossero abbastanza chiare, ecco a voi un veloce video in cui vi mostriamo le novità di Google disponibili dopo il Keynote del 15 maggio:

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: