Anche Google inizierà presto ad implementare la ricerca semantica nel proprio motore di ricerca, proponendo risultati più “umani” alle nostre richieste. Il motore di ricerca di Big G nei prossimi mesi, se non anni, inizierà ad adattare il proprio motore di ricerca verso la ricerca semantica, dando enfasi al significato delle parole. Con questo sistema le query di ricerca passeranno in rassegna un vasto database che analizzerà le relazioni con altre parole e fatti rilevanti.

Un esempio ce lo porta un dirigente Google che spiega: ” Quando cerchiamo ad esempio il lago Tahoe,  non vogliamo solo risultati che contengono quelle parole, ma vogliamo anche attributi sul lago come altitudine, temperatura medie e popolazione di Bigfoot” In questo modo il motore andrà a cercare in maniera “intelligente” i contenuti che potrebbero risultare più appropriati alla nostra ricerca. Google spera in questo modo di puntare a tenere il pubblico maggiormente sui siti, che grazie al nuovo database potra competere con quelli di Facebook e le sue informazioni archiviate, in modo da propinare anche AD più mirati.

via

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: