L’evento di lancio è vicinissimo, mancano poche ore e Google sarà finalmente pronta a rilasciare tutte le sue nuove tecnologie al mondo intero. Negli ultimi giorni però, coma da tradizione per il settore tech, sono state diffuse tantissime informazioni sulla nuova famiglia Google Pixel 2.

L’evento è fissato per le ore 18:00 di oggi 4 Ottobre 2017 ma è già possibile dare uno sguardo alle specifiche tecniche compete di Google Pixel 2 XL, la versione più grande, potente e costosa della nuova linea. Ecco la scheda tecnica completa di Google Pixel 2 XL:

Sistema OperativoAndroid
Versione Sistema OperativoAndroid 8 Oreo
Dimensioni157mm x 76mm x 7.6mm
Peso175 grammi
CPUSnapdragon 835
GPUAdreno 540
RAM (GB)4
Memoria interna (GB)64
Pollici Display6
Risoluzione Display2880 x 1440
Tipologia DisplayOLED 18:9
Megapixel Fotocamera12
Capacita batteria (mAh)3520

Vai alla scheda completa: Scheda tecnica Google Pixel 2 XL.

La premessa è obbligatoria, la scheda tecnica di Google Pixel 2 XL è emersa grazie ad un leak di Roland Quandt e potrebbe subire delle leggere variazioni ma ormai dovremmo esserci.

Interessante notare la presenza del classico Snapdragon 835, questo dato dovrebbe smentire definitivamente l’esistenza di un processore Snapdragon 836. Anche il quantitativo di RAM cancella l’ipotesi di un Pixel 2 XL con 6 GB di RAM, 4 GB di RAM bastano e avanzano anche per i prossimi anni.

Trovare conferma la presenza di Active Edge, dei sensori di pressione sui lati che permettono di interagire con Google Pixel 2 XL semplicemente spremendo fisicamente lo smartphone proprio come avviene su HTC U11.

HTC U11 Recensione
Recensione HTC U11 - Stringere il migliore
HTC U11 ha tutto ciò che serve per essere considerato il top assoluto del mercato.

Dato molto interessante è quello dela batteria che in Pixel 2 XL sembra essere molto capiente e in grado di accontentare ogni tipo di utente, sono ben 3520 mAh che gestiti dal processore Snapdragon 835 dovrebbero regalare autonomia notevole.

Le immagini che rappresentano il design definitivo ci sono, le specifiche pure. Speriamo che Google alle ore 18:00 possa sorprenderci con delle feature di prima classe.

Fonte

Partecipa alla discussione