Non c’è pace per Google Pixel 2 XL. Dopo i problemi al display e le lamentele sul volume degli speaker frontali, oggi nasce un nuovo caso. Per farla breve: provate ad immaginare di aver speso ben 1000 Euro per il vostro nuovo smartphone, fare un dolcissimo unboxing scavando tra gli accessori, rimuovere con eccitazione le pellicole e premere, finalmente, il tasto di accensione.

Tanti problemi al display per Google Pixel 2 XL
Tanti problemi per il display di Google Pixel 2 XL: angoli di visuale pessimi e burn-in.

Boom, nulla. Nessun sistema operativo è installato. Ecco, credo che questo resta bene l’idea. Esattamente ciò che è successo ad alcuni utenti che hanno acceso per la prima volta i loro Google Pixel 2 XL.

Impossibile trovare un sistema operativo valido, questo device non si avvierà. Il tutto accompagnato da un bel triangolo rosso. La situazione è assurda, quasi comica ma non c’è troppo da ridere. Purtroppo è successo davvero, è una cosa grave.

Google ha già confermato di essere a conoscenza del problema, sta provvedendo a risolvere i casi con la massima priorità. L’impatto con il mercato di Google Pixel 2 XL non è positivo, sembra che i controlli di qualità abbiano avuto più di una svista.

Si consiglia da sempre di attendere qualche settimana/mese prima di portarsi a casa un nuovo prodotto, c’è sempre il rischio che le prime unità abbiano più difetti del dovuto.

Non si deve cader nell’inganno di pensare che un prodotto da ben 1000 Euro sia perfetto: è il prezzo che si è alzato senza motivo, non la qualità generale.

Fonte

Partecipa alla discussione