Qualche settimana fa Google ha presentato i suoi nuovi smartphone Pixel e Pixel XL, che sono stati ben accolti dalla critica nonostante i prezzi non propriamente concorrenziali. Ci si è chiesti come mai il colosso di Mountain View abbia deciso di mandare in pensione il marchio Nexus, ma anche per quale motivo un dispositivo che ha l’obiettivo di competere con i flagship dei maggiori produttori del mercato smartphone, ovvero il Samsung Galaxy S7/S7 Edge e l’iPhone 7/7 Plus, non sia impermeabie all’acqua.

Sia Pixel che Pixel XL, infatti, hanno ottenuto la certificazione IP-53, il che significa che, anche se non sono completamente impermeabili, sono in grado di resistere a spruzzi e schizzi quando il telefono è orientato verticalmente: nello specifico, i due terminali non dovrebbero subire alcun danno nel caso l’utente stia parlando al telefono in una giornata di pioggia. A poco servono i test effettuati dagli appassionati, che hanno mostrato come Google Pixel sia sopravvissuto ad una immersione di 30 minuti.

google pixel

Gli standard parlano chiaro: il Galaxy S7 e l’iPhone 7, cui sono state rilasciate le certificazioni IP68 e IP67 rispettivamente, sono ufficialmente impermeabili. Google Pixel, nonostante sia stato commercializzato solamente da pochi giorni e sia a tutti gli effetti un device di fascia premium, non lo è. Stando a David Pierce di Wired, si è trattato meramente di una questione di tempo. È in realtà da parecchio tempo che Google ha l’intenzione di realizzare degli smartphone impermeabili, ma all’inizio del 2016, quando è stato necessario ricominciare da zero, è stato immediatamente chiaro che il tempo non sarebbe bastato. Pixel e Pixel XL, realizzati peraltro in collaborazione con HTC, sarebbero dovuti esser pronti in 9 mesi.

Ad ogni modo il ritiro dalla competizione del Samsung Galaxy Note 7 ha certamente giovato a Google che, forte di una competizione meno pressante, ha potuto piazzare i suoi smartphone sul mercato con maggior serenità. Appuntamento rimandato, dunque, al prossimo anno.

Via

Partecipa alla discussione