Secondo le informazioni di Gizmodo e CNET, il colosso di Moutain View sta per aprire le porte della condivisione di contenuti acquistati su Google Play. Basta fare un piccolo passo indietro per scovare i primi indizi.

Dicembre scorso, Google Play Musica annuncia il piano familiare per la condivisione di musica in streaming ad un costo di circa 14.99$ al mese. Il segnale era forte e chiaro. La condivisione di film e apps funzionerà in maniera simile e non avrà un costo extra. Il piano familiare si chiamerà Google Play Family Library e permetterà la fruizione di contenuti acquistati Google Play su dispositivi Android, sito Google, tramite Google Play Apps su iOs (dove ovviamente non si potranno utilizzare le app per Android) e tra poco anche su Chromebook.

Il sistema di gestione sarà preciso e avanzato. Per esempio, il parente (o chiunque sia il titolare del Google Play Family Library) potrà decidere quali contenuti condividere e quali no. Potrà inoltre abilitare gli acquisti ad ogni membro, tramite la carta di credito (necessaria per il Google Play Family Library) associata al piano famiglia, in modo che ogni persona può scegliere i suoi contenuti preferiti. Il proprietario del Google Play Family Library ricevere uno storico degli acquisti in modo da non farsi prosciugare la carta di credito in men che non si dica.

CNET afferma che il piano familiare Google Play Family Library sarò attivo in diverse zone del mondo dalla fine di Luglio.

Via
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: