Avete presente il cosiddetto test di Turing? Si tratta di un test per le Intelligenze Artificiali, pensato per determinare l’eventuale capacità di pensiero di una macchina. Nel test, semplificando molto, un essere umano, ponendo delle domande, dovrà stabilire se uno dei suoi due altri interlocutori sia una macchina o un altro essere umano.

Per molti il test però è ormai datato e non in grado di stabilire se una macchina sia davevro capace di pensiero autonomo, noi però lo potremo scoprire presto, perché Google ha intenzione nel prossimo futuro, di farci chattare con un’IA per chiederle informazioni, proprio come fosse una persona reale.

Si tratta di una sfida affascinante che per il colosso di Mountain View, forte dell’esperienza nel settore dei motori di ricerca e degli assistenti digitali come Google Now, sembra essere attrezzata per riuscire a vincere.

artificial-intelligence-elon-musk-hawking

L’idea a quanto pare sarebbe quella di integrare un’IA in un nuovo servizio di messagistica che dovrebbe sostituire Hangouts, che non ha incontrato il successo sperato, e dovrebbe offrire la possibilità di chattare sia con umani che con Bot, un po’ come dovrebbe fare Facebook col famoso assistente digitale M integrato in Messenger.

Dietro M però oltre all’IA ci sarebbe anche un team di esseri umani che dovrebbero occuparsi di fasi assai complesse, come telefonare per prenotare un volo aereo o un posto al ristorante, non alla portata (ancora) di un’IA, questo perché appunto M è pensato per svolgere mansioni di “segreteria” occupandosi di svolgere per noi attività ripetitive e noiose, come quando siamo costretti a restare per diverso tempo in attesa presso i vari centralini elettronici.

Google invece ha un’idea differente e questo nuovo sistema di messagistica dovrebbe in pratica integrare una sorta di Google Now 2.0, più evoluto cioè e capace di rispondere a domande formulate in linguaggio naturale, come fosse una persona appunto.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Scrivi il tuo nome