Le pagine di Google+ sono molti simili ai profili, tuttavia nascondono diverse funzioni chiave che le differenziano. Scopriamo in questo articolo quali sono e come utilizzarle al meglio.

Google ha recentemente lanciato la possibilità di creare pagine business dentro Google+ così come già avveniva per Facebook. La notizia ha da un lato rallegrato molti e dall’altro lasciato un pò di scompiglio in quanto le funzioni delle nuove pagine non sono proprio immediate e può risultare facile perdersi tra le differenze di un profilo individuale e quello di una pagina di un marchio.

Scopriamo insieme le differenze tra pagine e account individuali:

  • Le pagine non possono aggiungere persone alle cerchie, ma solo viceversa. Si possono aggiungere anche se menzionate.
  • Le pagine possono essere create per una varietà di entità, mentre i profili solo per le persone
  • Il settaggio di Default per i post delle pagine è impostato come Pubblico.
  • Le pagine hanno il pulsante +1
  • Le pagine non possono fare +1 su altre pagine o sugli elementi del Web,
  • Le pagine non possono lanciare i giochi
  • Le pagine non possono condividere alle “cerchie estese”
  • Le pagine non ricevono notifiche via e-mail, testo o nella barra notifiche.
  • Le pagine non possono fare hangout da dispositivi mobili
  • Le pagine locali hanno un campo specifico per aiutare a trovare fisicamente il luogo

Questo sono le principali differenze tra pagine e profili individuati, ma sicuramente non sono le uniche. E voi avete già creato la vostra pagina di Google+? Inoltre non scordatevi di aggiungere TechZilla a Google Plus!

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Scrivi il tuo nome