Google, in occassione della Game Developers Conference 2019 di San Francisco, ha presentato Stadia, una piattaforma dedicata al cloud gaming.

Il CEO Sundar Pichai  ha presentato al mondo il nuovo servizio in cui Google crede parecchio. Stadia sarà accessibile da qualunque dispositivo, addirittura anche dai dongle Chromecast collegati alla TV. Basterà un’ottima connessione internet per giocare a qualsiasi videogame, il comparto grafico e audio verrà gestito dall’intelligenza artificiale che risiede nel server cloud di Google.

È addirittura prevista una perfetta integrazione con Youtube, dopo aver visto il trailer di un gioco basterà schiacciare “Play” per iniziare a giocare. Stadia non richiederà nessun download, installazione o patch per i bug.

Durante la presentazione, Google ha garantito la compatibilità con joypad USB, tastiere e mouse ma in futuro arriverà anche un controller progettato dai ragazzi di Mountain View per Stadia.

I giochi potranno essere giocati con risoluzione 4K HDR e con un framerate di 60 fps, in futuro arriverà sicuramente il formato 8K. Il requisito necessario per ottenere ciò è disporre di un’ottima connessione internet per evitare i ritardi di comunicazione con i server cloud. Hanno collaborato diverse aziende con Google, tra cui AMD, Unreal Engine, Unity e Havok.

Sono stati annunciati alcuni titoli del catalogo Ubisoft, tra cui Assassin’s Creed Odyssey ed uno dei primi titoli accessibili sarà DOOM Eternal.

Particolare attenzione è stata posta anche agli sviluppatori, non dovranno più adattare il codice dei giochi alle singole piattaforme, bisognerà creare un’unica versione e Stadia si occuperà di eseguirlo.

Il lancio di Stadia è fissato per il 2019 negli Stati Uniti, in Canada, nel Regno Unito e in Europa. Nessuna informazione in merito al prezzo dell’abbonamento da sottoscrivere

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here