Dopo mesi di speculazioni, anticipato dall’arrivo del tasto +1 di qualche settimana fa,  Google ha finalmente lanciato un social network per rivaleggiare con Facebook.

Google ha presentato oggi il suo progetto Google+, un servizio di social networking che, a prima vista, è molto simile a Facebook.

I due giganti di Internet sono entrati quindi in competizione diretta:[quote] “Tra i più basilari bisogni umani c’è la necessità di connettersi con gli altri”, ha scritto Vic Gundotra, senior vice president di Google, in un post sul blog . “Oggi, le connessioni tra le persone accadono sempre di più online. Eppure la sottigliezza e la sostanza delle interazioni del mondo reale si perdono nella rigidità dei nostri strumenti online. In questo contesto, così umano, la condivisione on-line è imbarazzante. Perfino “dannosa”. E puntiamo a risolvere il problema. “[/quote]

Il nuovo servizio di Google, che ora è disponibile solo per un piccolo gruppo di utenti, è stato progettato per consentire alle persone di inviare aggiornamenti di stato, condividere link e caricare foto.

Tuttavia, ciò che spera Google è di riuscire a impostare la propria rete sociale al di fuori di Facebook: Google + è impostato per permettere agli utenti di comunicare all’interno di gruppi separati di amici. Invece di inviare un aggiornamento che va a tutti, Google+ consente agli utenti di creare “cerchie di amici” o gruppi, come i compagni di poker di un utente, gli amici del college, i colleghi di lavoro e i familiari.

Così un utente può comunicare separatamente con ciascun gruppo.

[quote]“L’idea del cerchi di amici è molto sensata”, ha dichiarato Ezra Gottheil, analista di Technology Business Research. “E ‘intelligente, e nonostante si possa fare qualcosa di simile anche con Facebook, non è la cosa principale di Facebook. Non è così facile da fare.”[/quote]

Tra le funzionalità di Google+ segnaliamo una funzione chiamata “luoghi di ritrovo,” che consente agli utenti di incontrarsi con i loro amici online.

Vuoi condividere le foto dello smartphone , ma non vuoila seccatura di caricarle? Con il permesso dell’utente, Google+ prenderà le foto che hai scattato con il telefono e le memorizzerà nella “nuvola” online, in modo da poter facilmente alla foto da qualsiasi dispositivo connesso in rete.

Queste funzioni saranno sufficienti a convincere la gente ad utilizzare il nuovo servizio di social network?

La battaglia che Google sta per cominciare è tutta in salita: Facebook ha più di 500 milioni di utenti sparsi in tutto il mondo, e secondo altre fonti il numero sarebbe ormai arrivato a superare i 750 milioni.


Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Scrivi il tuo nome