Google Famiglia approda anche in Italia e finalmente è possibile condividere con i nostri cari gran parte del mondo del colosso di Mountain View. Giochi acquistati, apps, film, programmi TV, libri, musica, note, calendari e chi più ne ha più ne metta.

Il limite massimo di persone con cui si possono condividere contenuti del mondo Google, è cinque (proprietario escluso). Il tutto può essere gestito da un semplice amministratore, in poche parole, colui che apre il gruppo Famiglia.

Come condividere Google Famiglia

Google famiglia

L’amministratore ha il privilegio di poter creare account a minori di 13 anni e se identificato come Genitore può gestire gli acquisti dal Play Store dei più piccoli. Ma come aprire la condivisione Google Famiglia?

Nulla di più semplice, il servizio è già attivo ed è possibile creare il proprio gruppo Google Famiglia in pochissimi passi guidati seguendo le istruzioni presenti su questa pagina. Una volta impostato il tutto è possibile gestire la condivisione di moltissimi contenuti del mondo Google. Possibile creare un gruppo per Google Foto, un gruppo per gestire le note di Keep e così via.

Unico appunto per Google Play Music, in quel caso è sempre possibile condividere con Google Famiglia ma è necessario abbonarsi al servizio, ovviamente.

Google famiglia

Google Famiglia è una bella opportunità, sopratutto per i genitori che vogliono tener sotto controllo alcune attività dei figli. Ovviamente Google Famiglia può essere condiviso anche con amici e potrebbe essere una soluzione ideale per interagire e divertirsi con i servizi Google.

Fonte

Partecipa alla discussione