Gli hacker hanno attaccato i computer della NASA ottenendo con successo l’accesso alle credenziali dei dipendenti e acquisendo il controllo dei sistemi della NASA Jet Propulsion Laboratory. A riferirlo venerdì scorso è stata la CNN.

Paul K. Martin, ispettore generale dell’agenzia, ha pubblicato un rapporto intitolato NASA Cybersecurity: An Examination of the Agency’s Information Security, nel quale sono riportato alcuni attacchi subiti dall’organizzazione.

Il rapporto riferisce ad esempio di alcuni intrusi, con IP provenienti dalla Cina, che avrebbero ottenuto “accesso completo al sistema” per modificare o eliminare file sensibili e gli account utente dei sistemi “mission-critical” presso il Jet Propulsion Laboratory. “In altre parole, gli aggressori avevano il pieno controllo funzionale su queste reti”, ha detto Martin. In un precedente attacco, gli hacker avevano rubato le credenziali di circa 150 dipendenti della NASA.

L’agenzia ha riferito di essere stata presa di mira da 47 “minacce avanzate persistenti nel 2011, di cui 13 con successo verso i computer della NASA.

[quote]”Gli individui o nazioni che stanno dietro questi attacchi sono in genere ben organizzate e ben finanziate e spesso attaccano organizzazioni di alto profilo come la NASA,”[/quote]

L’agenzia ha riportato un totale di 5.408 incidenti “che hanno portato l’installazione di software dannoso o accesso non autorizzato ai suoi sistemi” tra il 2010 e il 2011.

[quote]”Questi incidenti sono a volte provocati da individui che mettono alla prova la loro capacità di penetrare nei sistemi NASA, a volte da imprese criminali ben organizzate, hacking a scopo di lucro, o intrusioni che possono essere state sponsorizzate dai servizi segreti stranieri che cercano di conseguire gli obiettivi dei loro paesi”[/quote], ha scritto Martin .

Negli ultimi cinque anni, la NASA ha condotto 16 indagini che hanno portato ad arresti in Cina, Gran Bretagna, Italia, Nigeria, Portogallo, Romania, Turchia ed Estonia. Queste violazioni della sicurezza sono costate all’agenzia più di $ 7 milioni e “hanno colpito migliaia di computer della NASA, causando notevoli turbative alle operazioni di missione”, secondo l’agenzia.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: