La compagnia finlandese HMD Global è recentemente balzata agli onori di cronaca acquisendo i diritti per l’utilizzo del mitico brand Nokia. Quando nell’aprile del 2014 Microsoft acquisì la divisione Devices & Services di Nokia, il colosso statunitense fece includere nel contratto una clausola che di fatto inibiva il rilascio di smartphone o tablet targati Nokia per 30 mesi. Il periodo di “quarantena” è terminato, così come il mal riuscito matrimonio tra Nokia e Microsoft. HMD intende rinverdire i fasti di Nokia, e come sappiamo ha in cantiere diversi dispositivi Android – da alcune settimane sotto la lente d’ingrandimento degli appassionati –  che verranno probabilmente presentati nel corso del Mobile World Congress del 2017.

In attesa della presentazione degli smartphone del riscatto, HMD e Nokia hanno presentato oggi i primissimi frutti della nuova partnership: Nokia 150Nokia 150 dual SIM. Si tratta di dispositivi di fascia ultra-economica che, nonostante il prezzo di vendita pari a 26 dollari americani, richiamano alla memoria i robustissimi e affidabili cellulari Nokia dei primissimi anni del terzo millennio.

nokia 150
Il mitico Nokia 3310

Nokia 150 è dotato di un display da 2.4 pollici e di una tastiera fisica, e dispone di connettività Bluetooth, radio FM, MP3 player e uno slot microSD per l’espansione della memoria fino a 32GB. Sul lato posteriore è presente una fotocamera VGA affiancata da un flash LED che, come da tradizione, può essere utilizzato anche come torcia. La batteria, da 1020 mAh, può essere ricaricata tramite cavo microUSB. Si tratta di specifiche decisamente modeste, le quali tuttavia permettono a Nokia 150 di offrire ben 22 ore di autonomia in conversazione e 31 giorni di standby (25 per il modello dual SIM). Proprio come ai vecchi tempi. Nokia 150 e Nokia 150 Dual SIM saranno disponibili in Europa, Asia e Africa a partire dal prossimo trimestre.

P.S. Sì, Nokia 150 permetterà di giocare a Snake Xenzia.

Via
Fonte

Partecipa alla discussione