Il nuovo top di gamma della casa taiwanese, appena dopo essersi svelato al mondo intero, è stato oggetto di numerose critiche per la presenza della cornice nera sotto il display che ospita il logo HTC, per molti inutile per la presenza dei tasti Android sul display e non più sulla scocca. Sebbene questa decisione da parte dell’ azienda potesse sembrare ai tanti come una scelta estetica di cattivo gusto, quel bordo nero evidente sulla parte frontale del dispositivo ha una importante funzione ai fini del corretto funzionamento del nuovo One.

A chiarirlo, come è possibile osservare dall’ immagine, è stato il presidente di HTC USA, Jeff Gordon, attraverso un tweet. Stando infatti alle sue parole. sotto quella zona si nasconde una gran quantità di circuiti, antenne ed altra componentistica. Non una caduta di stile della casa produttrice dunque, ma un bisogno reale, dato che quegli elementi non potevano essere posizionati da nessun’ altra parte. Va ricordato inoltre che il nuovo One presenta due potenti altoparlanti stereo frontali, caratteristica hardware presente in pochi altri smartphone, i quali evidentemente richiedono una gran quantità di spazio ed una distribuzione particolare delle componenti del telefono.

Chiarezza dunque è stata fatta e le malevoli voci sono state assopite. Forse.

Via

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: