Android 4.0 Ice Cream Sandwich ha fatto la sua comparsa a Novembre, ma in poco più di 5 mesi la sua diffusione si mantiene su livelli piuttosto bassi, sebbene abbia subito un’impennata rispetto a Gennaio. Ad inizio anno, infatti, la nuova versione del sistema operativo di Google poteva contare su uno share di solo il 0,6 per cento del mercato, mentre ora si attesta sul 2,9%.

La crescita rispetto a Gennaio è sicuramente alimentata dal rilascio dell’aggiornamento per la famiglia Samsung Galaxy S II e HTC Sensation, che ha fatto alzare la quota di quasi un punto percentuale e mezzo. Gingerbread (2.3) regna ancora sovrana, con il 63,7 per cento dei componenti hardware Android che accede al market Google Play da questa versione di Android, ma la sua crescita sembra finalmente rallentare.


Come dato comparativo ricordiamo che l’anno scorso, in questo periodo, Android 2.2 Froyo deteneva una posizione intorno al 65%, mentre Gingerbread 2.3 solo l’1%. Chiamatela frammentazione o flessibilità, gli sviluppatori di applicazioni possono utilizzare queste statistiche per pianificare le prossime uscite, anche se in questo caso, visto che ICS richiede caratteristiche hardware precise e non tutti gli utenti sono disposti a cambiare smartphone per avere l’ultima versione di Android.


Partecipa alla discussione