Nel 2018 Zuckerberg ha pensato di insidiare YouTube lanciando IGTV, la piattaforma destinata ad accogliere video di lunga durata. Sono passati all’incirca 18 mesi e già si parla di insuccesso in casa Facebook, a tal punto che il team di sviluppo ha iniziato a prendere provvedimenti al riguardo.

IGTV – Il confronto con TikTok è impietoso

L’idea è ancora oggi interessante: IGTV si configura come una piattaforma all’interno della quale creare approfondimenti video più lunghi di Instagram. Per spingerla al massimo, Instagram ha realizzato un pulsante dedicato nella Home, in alto a destra, facilmente visibile, che stimolasse gli utenti all’installazione dell’app dedicata.

Dal momento del lancio, 7 milioni di utenti hanno scaricato IGTV sui propri smartphone. Un numero che sembra importante, ma che risulta insignificante se paragonato alla concorrenza. TikTok, ad esempio, nello stesso intervallo di tempo, conta 1,15 miliardi di download. Dati che non lasciano spazi a dubbi: IGTV è un insuccesso. Gli sviluppatori di Instagram hanno provveduto ad eliminare il collegamento con l’applicazione ufficiale; per caricare i video sulla piattaforma basterà semplicemente selezionare da Instagram un video della durata superiore di un minuto, scegliere la copertina, il titolo e pubblicare il tutto.

Non c’è una chiusura definitiva di IGTV, ma è chiaro che la l’app risente della concorrenza. D’altra parte, la mancanza di monetizzazione sulla piattaforma di Zuckerberg ha spinto i creator ad investire su TikTok. IGTV ha i giorni contati?

Via

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.