Come sappiamo in questi giorni vi sono state molte vicende legali tra Google e Oracle per l’implementazione di parti di codice Java all’interno di Android: per questo alcuni si sono chiesti se non era possibile portare tutto il sistema Android in C# e a quanto pare ci stanno provando con successo.

Per realizzare questo progetto sono stati presi i sorgenti AOSP di Android e sono stati adattati tramite un tool chiamato “Sharpen” che converte il codice Java in C#. Il risultato è davvero sorprendente:  anche se solo una parte di Android è in grado di funzionare esclusivamente senza Java, i primi risultati sono stati veramente apprezzati dalla community che spera di vedere un aumento di reattività sopratutto sui terminali di fascia bassa.

Android utilizza la macchina virtuale Dalvik per far girare il codice Java in maniera abbastanza efficiente, ma essa è vincolata dai limiti di complessità di Java stesso, che ne rallentano il risultato. Sicuramente con il supporto di Oracle Android potrebbe risultare ancora più efficiente da questo punto di vista. Ecco un grafico che mostra le prestazioni:

Come vediamo il risultato del progetto in C# ( mono nel grafico ) è molto più reattivo della Dalvik, tuttavia dovremo ancora attendere parecchio prima di vedere questo progetto sfociare in qualcosa di più concreto e magari venire adottato ufficialmente da Google.

via

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: