Intel ha introdotto il primo importante aggiornamento alla sua linea di chipset mobili a marchio Atom presentando i SoC Bay Trail-T , che dispongono di una nuova micro-architettura e nuovo modem LTE a marchio Intel. La nuova micro-architettura si chiama Silvermont.

Questa verrà prodotta con processo a 22 nm, proprio come i nuovi chip Haswell e Ivy Bridge di Intel. Le promesse stanno sia in un incremento prestazionale di circa tre volte, che in un risparmio di energia 5 volte minore rispetto agli Atom attuali.

Intel

Avremo quindi aumenti prestazionali sia sul fronte del singolo thread che sul multi-thread, e dato che gli Atom sono dotati di tecnologia Hyper-Threading, e questi nuovi chipset saranno dotati di quad-core fisici si arriverà a ben 8 core virtuali, un po’ come succede con i Core i7.

I chip Bay Trail saranno utilizzabili in tablet (sia Android e Windows 8.1) inclusi anche i convertibili a partire da 399 dollari, ma anche nei computer portatili entry level e per i desktop a basso consumo. Un’attenzione particolare è stata posta sulla durata delle batterie.

intel-silvermont-saltwell-airmont

Le soluzioni mobili potranno garantire fino ad oltre 8 ore di autonomia con una batteria con capacità dichiarata in 30Wh e uno schermo standard LCD con diagonali di 10.1, durante la riproduzione di un filmato a risoluzione di 1920 x 1080p e a 30fps.

Parlando di video si ha il pieno supporto alla decodifica di filmati a risoluzione 4K e si promettono prestazioni sul fronte 3D, ma non c’è nessuna info sulla GPU stessa. I nuovi SoC a 22 nm arriveranno anche sugli smartphone Android ma non si hanno informazioni sul quando.

Via | GSMArena

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: