Chi ha acquistato un iPhone 6S tra il mese di settembre e quello di ottobre del 2015, potrebbe essere in possesso di uno smartphone con batteria difettosa. Diversi utenti hanno infatti riscontrato un fastidioso problema sui propri device: quando l’autonomia della batteria scende oltre il 50%, il melafonino comincia a spegnersi in continuazione senza alcun motivo apparente. A nulla servono i riavvii o i reset, dal momento che si tratterebbe di un problema di natura hardware.

Il prematuro degrado delle batterie non sarebbe comunque pericoloso per l’utente, come spiegato da Apple tramite un comunicato stampa: “Apple ha determinato che un numero molto limitato di iPhone 6S potrebbe essere soggetto a spegnimenti inattesi. Il problema non pone alcun pericolo per la sicurezza e riguarda un limitato numero di dispositivi prodotti tra settembre e ottobre del 2015″.

iphone 6s batteria difettosa

Chi dovesse riscontrare tale problema non dovrà sostenere alcuna spesa, ma potrà ottenere gratuitamente la sostituzione della batteria del dispositivo. Dal momento che i terminali con batteria difettosa sono identificabili per mezzo del proprio numero seriale, sarà sufficiente portare il proprio iPhone 6S in un Apple Store per scoprire se si ha diritto ad un intervento gratuito da parte dell’assistenza.

Via
Fonte

Partecipa alla discussione