Apple ha da poco presentato i nuovi iPhone 7 e iPhoen 7 Plus con prezzi per il mercato Italiano che partono da 909€ e come da tradizione dopo un’attento teardown che ne ha messo a nudo ogni singolo componente possiamo tirare le somme sull’effettivo costo del nuovo smartphone di Apple.

Stando ad un articolo di IHS Markit che ha analizzato i componenti, il nuovo iPhone 7 costerebbe ad Apple 224.80$ di componenti per produrlo che equivalgono a poco meno di 200€ ma comunque un prezzo superiore alla produzione di iPhone 6S dello scorso anno.  Per fare un paragone iPhone 4S costava 188$ ad Apple produrlo.

Il prezzo dell’assemblaggio dei componenti è di appena 5$ per unità quindi il costo totale di produzione si attesta sui 225$.

Andrew Rassweiler, senior director dell’analisi costi a IHS Markit ci spiega:

“Il costo totale di fabbricazione di un iPhone 7 è più in linea con quanto visto dai teardown dagli altri smartphone di fascia alta come Samsung dove in quel caso il costo è anche superiore dell’iPhone 7”

Come in passato il nuovo iPhone è lo smartphone che promette un guadagno maggiore su ogni singolo pezzo tra le aziende che producono smartphone sopratutto sui dispositivi con maggiore capacità di archiviazione o nel caso di iPhone 7 Plus.

Ovviamente sarebbe superficiale dire che “un iphone costa ad Apple solo 225$” perché se da una parte è vera questa asserzione dall’altra ci sono altri fattori da considerare. E’ vero che il costo di produzione è di 225$ ma a questi vanno aggiunti costi logistici, di ricerca e sviluppo e di marketing. Fattori che anche altre aziende ovviamente devono prendere in considerazione, inoltre il costo di sviluppo software da parte di Apple è superiore rispetto a quello dei produttori che si appoggiano ad Android. Infine è innegabile non constatare che il prezzo è anche dato da quella mela morsicata posta sul retro.

Continua a leggere: iPhone 6S vs iPhone 7 il confronto di Techzilla.

Via
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: