Apple
SCRITTO DA Pubblicato il

Apple inaugura lo Steve Jobs Theater in un’occasione importante. Il 12 settembre è il giorno di iPhone X, lo smartphone del decennale dell’azienda. All’interno della nuova struttura, un gioiello da 14 milioni di dollari, i dirigenti della casa di Cupertino hanno tolto il velo ad uno smartphone innovativo rispetto alle precedenti generazioni, dotato delle più recenti tecnologie.

iPhone X – Lo smartphone tutto display

Il design è stato completamente rinnovato. Domina, frontalmente, il grande display OLED da 5,8 pollici Super Retina da 2436×1125 pixel (458 ppi): si tratta di un pannello che occupa quasi tutta la superficie frontale: i bordi sono estremamente ridotti, tranne che per la banda posta in alto, necessaria per contenere la fotocamera frontale ed una serie di sensori.

Continuando la disamina del pannello, iPhone ha integrato la tecnologia True Tone Display, già vista su iPad, la quale garantisce una variazione automatica della temperatura colore dello schermo, in modo da adattarsi alla luce presente nella stanza. Inoltre, si annovera il supporto alla tecnologia HDR10 e Dolby Vision ed il 3D Touch. Manca però il tasto home, a causa del display così ampio, sostituito dalla presenza delle gesture, indispensabili per muoversi all’interno del sistema operativo. Si può, ad esempio, compiere swype verso l’alto per tornare alla home o per accedere al multistasking, oppure tramite uno swype laterale si possono richiamare velocemente le applicazioni in memoria.

Sotto la scocca batte il processore più potente di casa Apple, l’ Apple A11 Bionic, esa-core, con 4 core a basso consumo e 2 core Monsoon ad alte prestazioni.

E’ tutto schermo

A corredo troviamo 3GB di memoria RAM ed una GPU completamente rinnovata, in grado di garantire il 30% di velocità in più rispetto alla precedente generazione. Interessante l’integrazione del nuovo chip Neural Engine dual core, il quale riesce a calcolare 600 miliardi di operazioni al secondo per analizzare in maniera migliore il volto dell’utente.

iPhone X – Face ID

La mancanza del sensore biometrico per lo sblocco del terminale non deve spaventare. Apple ha introdotto il nuovo Face ID, sistema affidabile ed avanzato per il riconoscimento del volto dell’utente, grazie ad una pletora di sensori posti sulla barra superiore del display.

Face ID è sicuro e veloce

Face ID sfrutta la nuova True Depth Camera, capace di creare più di 30.000 punti sul volto della persona, in modo da effettuare una scansione 3D della faccia molto accurata, tutto a vantaggio della sicurezza. Come sottolineato in fase di presentazione, infatti, non si riuscirà ad aggirare il sistema di protezione tramite l’utilizzo di una fotografia in alta definizione del soggetto, in quanto non può essere effettuata una scansione tridimensionale della stessa.

LEGGI ANCHE:
Apple Watch Series 3, ora con LTE integrato e nuove funzioni. Prezzo, Data e Disponibilità
L'evento di Apple si è aperto con la presentazione dei nuovi Apple Watch che ora non hanno più bisogno di un iPhone collegato per funzionare

La rilevazione può essere effettuata con successo anche al buio, grazie al sensore ad infrarossi integrato nel nuovo iPhone X, con un margine di errore di 1 uno su un milione.

iPhone X – Doppia fotocamera posteriore

Rilevanti sono le novità del comparto fotografico posteriore di iPhone X, costituito da un doppio modulo posto verticalmente, capace di catturare l’83% di luce in più rispetto alla precedente generazione. Le ottiche rimangono da 12 Megapixel, la principale con apertura f/1.8, mentre la seconda con apertura f/2.4. Entrambe sono stabilizzate otticamente, garantendo prestazioni importanti nel settore.

LEGGI ANCHE:
iPhone 8 e iPhone 8 Plus - Stesso design, ma nuovo processore e registrazione in 4K a 60 fps
Non erano la novità più succulenta. Il nuovo iPhone X ha catturato tutta l’attenzione, ma iPhone 8 e iPhone 8 Plus fanno comunque parlare di sè per le soluzioni hardware che adottano. Infatti dopo la presentazione della nuova Series 3 di Apple Watch [...]

Lo sviluppo di ottiche e processore ha consentito di offrire agli utenti la registrazione video con risoluzione 4K a 60 fps, oppure FULLHD a 240 fps. La camera frontale da 7 Mpx consente di scattare foto in modalità ritratto, arricchito di nuove funzioni per la creazioni di foto di qualità professionali.

Il nuovo smartphone di Apple è stato realizzato completamente in vetro e reso impermeabile, al fine di garantire il supporto alla ricarica rapida, tranne che il frame laterale, lavorato in alluminio per donare un aspetto assolutamente premium al terminale. Sarà preordinabile sul sito dal 27 ottobre, mentre la disponibilità è prevista per il 3 novembre. Prezzi molto alti per l’Italia:

  • 1189 euro per la versione con 64Gb di memoria interna
  • 1359 euro per la versione con 256GB di storage

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo:


COMMENTA