Il founder di Wikipedia Jimmy Wales lancia un appello all’Home Office di Londra, al Segretario di Stato britannico Theresa May: liberare l’admin di TVShack Richard O’Dwyer dalle grinfie delle autorità statunitensi che chiedono l’estradizione per il giovane studente, colpevole di violazione del copyright.

Contemporaneamente Wales ha anche lanciato una petizione sul sito change.org, per chiedere il supporto degli utenti della rete, da tempo preoccupati dalla piega che le major vorrebbero vedere applicata a internet e alla diffusione di contenuti. Se estradato e condannato negli States, O’Dwyer rischia fino a 10 anni di prigione, accusato di aver sottratto all’industria dell’entertainment americana una cifra pari a 200mila dollari derivanti da entrate pubblicitarie illecite.

Wales avrebbe inviato un articolo sul quotidiano britannico The Guardian nel quale spiega che il ragazzo rappresenterebbe il “volto umano” di una battaglia globale tra le major dei contenuti e il pubblico della Rete, già culminata nelle proteste di massa per i disegni di legge SOPA/PIPA e ACTA.

[quote]”Nessun cittadino statunitense è mai stato estradato nel Regno Unito per crimini commessi in patria”, continua Wales.”Dagli albori di Internet, abbiamo assistito ad un conflitto tra gli interessi dell’industria dei contenuti e quelli del pubblico. Date le potenti attività di lobbying e dunque i tanti soldi spesi in politica, ad oggi l’industria ha vinto praticamente ogni battaglia. Insieme abbiamo però vinto la battaglia contro SOPA e PIPA. E insieme possiamo vincere anche questa”.[/quote]

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: