WikiLeaks ha annunciato che il suo fondatore e leader Julian Assange ha intenzione di correre per un seggio nel Senato australiano, ha riferito l’ Associated Press. Pur essendo agli arresti domiciliari in Inghilterra e dovendo affrontare le accuse di reati sessuali in Svezia, il gruppo ha detto che è possibile per Assange candidarsi.

[quote]”Abbiamo scoperto che è possibile per Julian Assange candidarsi per il Senato australiano mentre è detenuto. Julian ha deciso di candidarsi”[/quote] Wikileaks ha annunciato su Twitter. Il gruppo ha inoltre annunciato che sosterrà un candidato che correrà contro il primo ministro Julia Gillard.

Assange ha criticato Gillard per la sua mancanza di sostegno nell’affrontare la minaccia di estradizione verso gli Stati Uniti dopo il rilascio su WikiLeaks di documenti classificati. Mentre la polizia australiana ha detto che Wikileaks e Assange non hanno infranto nessuna legge australiana, Gillard ha condannato l’azione, definendola “grossolanamente irresponsabile”.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: