Lo si osserva dal 2014. Un mondo dalle temperature elevatissime, che solo ora si scopre essere un pianeta che ruota intorno ad una stella. KELT-9b si trova 650 anni luce distante dalla Terra, nella costellazione del Cigno.

KELT-9b – Il pianeta infuocato

Molto interessante, secondo gli astronomi, studiare un pianeta come questo. Il corpo celeste in questione ha una dimensione doppia rispetto a quella di Giove, il quale è il più grande pianeta del Sistema Solare. Ciò che maggiormente colpisce è la temperatura interna, di 4.300 °C, causata dalla vicinanza estrema alla sua stella (30 volte più vicino di quanto la Terra non lo sia dal Sole). Inoltre, la massa della stella è due volte più grande del Sole e quasi il doppio di media come calore.

come una cometa

Ne consegue che l’orbita di KELT-9b intorno al suo astro sia tale da completarsi in due soli giorni, mostrando sempre la stessa faccia. Secondo i ricercatori, la particolare orbita da un polo all’altro renderebbe KELT-9b molto simile ad una cometa. La sua atmosfera è costituita da idrogeno ed elio, oltre a metalli neutri come potassio e sodio. Un atmosfera destinata a scomparire, però, lasciando il nucleo esposto e facendolo evaporare.

Le forti radiazioni alle quali il pianeta è sottoposto, infatti, potrebbero danneggiare irrimediabilmente l’atmosfera, portando il mondo alla sua fine in tempi astronomici non lontani.

destinato a brillare?

Un’altra possibilità è che, prima che questo accada, la stella consumi tutto l’idrogeno, avviando un processo di invecchiamento e, dunque, di morte. In questo caso, KELT-9b svanirebbe in un enorme scoppio di luce.

Via

Partecipa alla discussione