La distribuzione ufficiale dell’attesissimo Kindle Fire partirà il 14 novembre, data in cui cominceranno le spedizioni nel territorio degli Stati Uniti. I preordini hanno già superato le più rosee aspettative di Amazon, ma molti acquirenti attendeno una recensione approfondita per decidere se procedere all’acquisto o meno. Se siete tra questi, allora continuate a leggere questa preview, in attesa della recensione completa, che potrete leggere non appena il dispositivo sarà disponibile.

Cos’è il Kindle Fire?

E’ un tablet con un schermo da 7 pollici dal prezzo di 199$, con un aspetto simile al BlackBerry RIM PlayBook o al Samsung Galaxy Tab da 7 pollice . Esegue una versione pesantemente modificata del sistema operativo Android di Google e include 8GB di memoria interna.
Con esso, è possibile leggere gli e-book utilizzando il software Kindle di Amazon, scaricare applicazioni Android e giochi con l’ Appstore di Amazon, la musica utilizzando il negozio di MP3 di Amazon, e usufruire dello streaming di video utilizzando il servizio di video on-demand di Amazon. Insomma si tratta di un tablet che ruota intorno ai servizi offerti dai server di Amazon.
Naturalmente è dotato anche di alcune caratteristiche di base. È possibile esplorare il Web col browser integrato Silk, mandare e-mail ai vostri amici, leggere un file PDF, e ascoltare la musica memorizzata in locale, senza alcuna difficoltà.

Specifiche Tecniche del Kindle Fire

In termini di prestazioni del sistema, il Fire ha un processore dual-core, una micro-USB 2.0, 8GB di memoria interna, e autonomia di circa 8 ore. Da notare che Kindle Fire supporta i contenuti in Flash (a differenza dell’iPad 2).

Ecco la lista completa delle specifiche:

Processore: dual core di famiglia non meglio specificata.

Schermo: 7” multitouch antiriflettente con risoluzione 1024×600 pixel.

Dimensioni: (190 mm x 120 mm x 11.4 mm).

Peso: 413 grammi.

Storage: 8GB interno, abbastanza per circa 80 applicazioni, più 10 film o 800 canzoni o 6000 libri.

Servizi: Cloud Storage gratuito per tutti i contenuti Amazon.

Batteria: fino a 8 ore in lettura, 7,5 ore in riproduzione video, con wireless disattivato.

Tempo di carica: circa 4 ore.

Altro: Wi-Fi n incluso, micro USB 2.0, jack audio 3.5mm.

Supporto: Kindle (AZW), TXT, PDF, MOBI non protetti, PRC, Audible (Audible Enhanced (AA, AAX)), DOC, DOCX, JPEG, GIF, PNG, BMP, non-DRM AAC, MP3, MIDI, OGG, WAV, MP4, VP8.

In termini di hardware, il Kindle Fire non offre alcun tipo di foto o videocamera, nessuno slot di espansione della memoria, nessuna uscita video, non ha il GPS, niente Bluetooth, e 3G, quindi dovremo essere connessi ad una rete Wifi per poter usufruire dei servizi Amazon. Per quanto riguarda il software, nonostante il sistema operativo Android, mancano molti dei programmi fondamentali, come Maps, Gmail, Navigazione, e il Google Market.

In cambio di una tavoletta poco costosa, l’utente sarà “costretto” ad usare i servizi di Amazon, applicazioni, giochi, libri,  musica e video. Amazon può permettersi di vendere il Kindle Fire ad un prezzo così basso perché si aspetta di incrementare i profitti dalla vendita di contenuti digitali attraverso di esso.
Cloud storage di Amazon e l’elaborazione in cloud aggiungono un componente chiave all’esperienza. Amazon offre spazio illimitato (oltre agli 8GB  interni) per lo stoccaggio di contenuti acquistati da Amazon, e in più 5GB di spazio per memorizzare qualsiasi altro contenuto nel cloud.
In più Amazon ha munito il Fire di Silk, un browser che divide il lavoro di caricamento delle pagine Web tra il dispositivo e il sistema Amazon Elastic Compute Cloud (EC2). Come risultato, in teoria,  la pagina verrà caricata più velocemente.

Infine lo schermo, di solito di bassa qualità sui tablet con costo inferiore ai 300 $. Sulla carta, il Kindle Fire sembra invertire tale tendenza. Il Fire promette una risoluzione 1024 x600 pixel utilizzando uno schermo con tecnologia IPS come quello dell’iPad.

Vale la pena comprarlo? Come?

Finché non avremo tra le mani un esemplare del Fire sarà difficile rispondere a questa domanda. Inoltre va considerato che non è così semplice ottenerne uno qui in Italia (potete leggere questo articolo a riguardo). A quel prezzo però, è difficile restarne delusi, specie se dietro al Kindle Fire c’è un gigante come Amazon. Sarà possibile installare ROM modificate sul Kindle Fire in modo da attivare le piene funzionalità del sistema Android? Speriamo di si, in quel caso l’acquisto diverrebbe veramente invitante.

Di seguito il video First Look di cnet.com:

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here