La  “Defense Advanced Research Projects Agency”, o DARPA, è sempre in prima linea quando si tratta di sperimentare nuove soluzioni per il mondo militare e nel corso degli ultimi anni ha supervisionato progetti come missili di metallo fuso fino a sottomarini che possono volare. Questa volta sono alle prese con un progetto per creare un cilindro portatile che contenga al suo interno un muro praticamente impenetrabile.

Il progetto prende il nome di Block Access to Deny Entry (BlockADE) e la DARPA mira ” a costruire una barriera senza intervento umano” ovvero senza toccare niente. La barriera dovrebbe essere in grado di tenere alla larga – o almeno rallentare – qualcuno dall’avvicinarsi a noi. La cosa più interessante è che la DARPA vuole rendere la barriera a prova di proiettile ma permettendo di vedere attraverso e possibilmente in grado di essere riutilizzata.

Idee del genere sono già apparse in diversi film e videogiochi ( come lo scudo di Halo nell’immagine di apertura ), ma la DARPA sta cercando di portare in vita questa tecnologia per applicazioni come bloccare l’accesso ai rifornimenti di munizione sul campo di battaglia, o creare strutture temporanea per chi è stato colpito da disastri naturali.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: