Nelle scorse settimane LG, attraverso il proprio canale YouTube, ha mostrato la capacità del proprio smartphone flessibile di ripararsi in maniera autonoma da tagli e graffi. Come spesso capita, questi video non sono portatori di verità assolute, tendono ad esaltare capacità, per questo motivo nasce la necessità dei “test su strada”.

Un nostro illustre collega americano, Marques Brownlee ha messo le mani su un LG G Flex, potendo verificare se il produttore mantiene le promesse:

Effettivamente anche “su strada” LG G Flex mantiene la parola data, il terminale ha effettivamente una cover in grado di rigenerarsi da sola e la sua flessibilità è realmente garantita. La “sfida flessibile” ha ufficialmente inizio, Samsung con il suo Galaxy Round e LG con il suo G Flex sono pronti a darsi battaglia.

Noi di TechZilla siamo davvero incuriositi dalle nuove proposte flessibili e voi? Cosa ne pensate di questo nuovo settore?

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Scrivi il tuo nome