LG ha l’abitudine di presentare i suoi dispositivi “top” con un po’ di ritardo rispetto alla concorrenza (ricordate il ritardo dell’Optimus G?), e così è stato anche per la presentazione del G2. Riusciamo a perdonare LG solo grazie alla bontà di questo dispositivo. Vi ricordiamo che questa è una recensione in tutto e per tutto spassionata, anche se spesso troverete termini entusiastici per descrivere questo G2. Ma non potevamo fare altrimenti.

G2 (18)

PRIME IMPRESSIONI

Unboxing velocissimo, la solita dotazione: caricabatterie, cavo microUSB e cuffie auricolari in-ear (dall’ottima fattura e dall’ottimo suono, con cavo piatto anti-ingarbugliamento). Ma passiamo al dispositivo, che colpisce nel bene e nel male: stupiti per le dimensioni contenute per dotarsi di uno schermo così ampio, un po’ stizziti dai materiali plastici che non urlano qualità, soprattutto il retro trattiene troppe ditate ed è decisamente scivoloso. Il G2 è un monoscocca, quindi non avremo la possibilità di accedere al vano della batteria, in compenso si avrà un assemblaggio solido e impeccabile. Design un po’ anonimo, anche se il telefono nella colorazione nera ha il suo fascino.

G2 (23)

HARDWARE

Hardware ruggente per il G2. E’ la prima volta che proviamo uno Snapdragon 800 (clock @2.3GHz) e ne siamo rimasti incredibilmente sorpresi. Non tanto per le prestazioni al top, abbastanza scontate, ma per i consumi non eccessivi e il surriscaldamento minimo anche in situazioni estreme. Tutto ciò aiuta l’autonomia, ma il grosso lo fa la batteria da 3000mAh, che assicura un’autonomia eccezionale, che può arrivare alle 30 ore. Strabiliante. Completano la dotazione hardware: 2GB di RAM, GPU Adreno 330, connettività LTE, NFC, Infrarossi e GPS. Una dotazione hardware completa e di tutto rispetto. Da segnalare il volumer rocker e il tasto standby posti sul dorso del telefono, una scelta che aiuta a mantenere le cornici sottili. Una novità più che utile, a cui ci si deve abituare.

13 - 1

DISPLAY

Il display è da 5.2 pollici, tecnologia IPS e risoluzione FullHD 1920×1080, descrivibile con una sola parola: SPETTACOLARE. Colori perfetti, luminosità altissima, definizione impeccabile, angoli di visione che rasentano i 180°. Non si possono fare regolazioni software sulla tonalità, ma sarebbe stato quasi superfluo. Non si può fare altro che elogiare il lavoro di LG sui suoi IPS, arrivati al giusto culmine in questo G2. Chapeau.

G2 (12)

SOFTWARE

Il software è forse l’unico comparto del G2 con cui non è stato colpo di fulmine. Viene presentato con Android nella sua versione 4.2.2, ma si fa fatica a riconoscerlo a causa della “skin” molto invadente di LG. Accanto ad animazioni e effetti visivi a metà tra l’inutile e l’inguardabile, abbiamo un launcher che permette di modificare le icone (senza però attingere agli icon pack si è rivelato alquanto inutile), il menù impostazioni diviso in 4 tab che creano confuzione per chi è abituato ad Android stock, molte applicazioni aggiuntive tra cui segnaliamo per la loro utilità QuickRemote (trasforma il telefono in un telecomando infrarossi) e le QSlide Apps (floating app spostabili e ridimensionabili). Decisamente da rivedere il design di alcune applicazioni di sistema, come il dialer, la galleria e i messaggi, a nostro parere bruttini e rimpiazzati con applicazioni di terze parti. Buona la tastiera, con i numeri in prima funzione, ma anche questa non è proprio gradevole esteticamente, seppur abbastanza funzionale e personalizzabile.

G2 (9)

FOTOCAMERA E MULTIMEDIALITA’

Il G2 monta una fotocamera da 13mpx OIS (Optical Image Stabilization) capace di registrare video in FullHD @ 60fps. Gli scatti sono meravigliosi, degni di una fotocamera vera e propria. In condizioni di luce ottimale, gli scatti sono praticamente perfetti: ben dettagliati, luci ed ombre ben riprodotti, colori fedeli, scatto immediato. Al buio, le foto diventano un minimo più impastate, ma non si perde la bontà degli scatti, anche senza flash. Per i video stesso discorso, perfetti di giorno, leggermente meno di notte. Lo stabilizzatore fa il suo lavoro, ove possibile, visto che sui video si nota come riesca ad eliminare i tremolii, mentre non riesce a stabilizzare i movimenti veloci. Rimane comunque la migliore fotocamera vista finora su Android. Per quanto riguarda la multimedialità, legge tutto di tutto. Niente da aggiungere.

VIDEORECENSIONE

CONSIDERAZIONI FINALI

G2 è, insieme al Note 3, il top di gamma di riferimento della nuova generazione di smartphone. Ha tutto: prestazioni, fotocamera al top, display FullHD perfetto, batteria invidiabile. Le considerazioni finali sono scontate: a 599€ è difficile trovare di meglio, procuratevene uno e usatelo un paio di giorni, per abituarvi ai tasti sul retro, e non potrete tornare indietro. LG ha fatto passi da gigante, e questo G2 è una prova di forza. Decisamente superata.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle offerte tech grazie al nostro canale Telegram!

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: