Tra i big player in ambito smartphone per questo 2018 mancano all’appello davvero pochi produttori con i loro top gamma ed in particolare gli occhi sono tutti puntati su LG dopo il Mobile World Congress, dove ha presentato novità per la V30 ma non per LG G7; ma d’altronde ai piani alti di LG si era già capita l’intenzione di posticipare il lancio rispetto alla data di Febbraio.

Sapevamo infatti che LG avrebbe abbandonato la nomenclatura G+numero come per i precedenti modelli fino al G6, tuttavia ora arriva la conferma che il prossimo top gamma si chiamerà LG G7 ThinQ. Non un grosso cambio in realtà.
Il riferimento alla dicitura ThinQ vuole sottolineare quell’ecosistema SMART affidato all’AI di LG che abbiamo visto anche nella recente linea di TV.

Un altro leaker, Steve H., ovvero @OnLeaks, aggiunge poi i render che vedete sparsi in questo articolo, con tanto di video a 360 gradi. Il display è spento, ma sono chiaramente visibili i dettagli fondamentali – la doppia fotocamera sul retro, lo scanner di impronte digitali subito sotto, il jack per le cuffie in basso e il display con notch. Tutto coincide con i render che vi avevamo mostrato qualche giorno fa anche se come su Huawei P20 il Notch potrà essere nascosto via software diventando così meno invadente.

Huawei P20 Pro recensione
Recensione Huawei P20 Pro - Il vero flagship premium
Huawei is on fire: P20 Pro è assalto puro alla fascia premium. Verrà conquistata, è una storia già scritta.

Il nuovo top gamma di LG sarà presentato ad Aprile in un’evento tutto dedicato a lui.

LG G7 ThinQ – Specifiche tecniche e display M+ LCD

Stando alle informazioni più recenti, provenienti dal noto leaker @evleaks il dispositivo dovrebbe avere un particolare display LCD in grado di ridurre i consumi del 35% rispetto ai display tradizionali.

Questa tecnologia del display che LG potrebbe adottare si chiama M+ LCD e consiste nell’aggiunta di un pixel bianco che si affianca alla tradizionale matrice RGB diventando quindi WRGB. Questo vuol dire che il colore bianco non sarà dato dall’accensione dei tre led ma solamente da quello bianco. Inoltre, i display M+ LCD sarebbero ben più economici rispetto agli OLED.

Per quanto riguarda la fotocamera ( punto importante di questo G7 ThinQ) si vocifera di un diaframma di almeno una delle due fotocamere posteriori da 16 megapixel che dovrebbe essere f/1.5 andando quindi ad emulare la medesima apertura adattiva che troviamo sui nuovissimi Galaxy S9 e S9+.

Come possiamo vedere, lo smartphone ci mostra la schermata di accensione, confermando la scritta “ThinQ” in riferimento al sistema di Intelligenza Artificiale già visto su V30s e sui nuovi TV ed il numero di modello LG-G710TM, probabilmente riservato al mercato USA.

Nonostante la presenza della custodia che maschera parte del design il Notch superiore risulta ben visibile come negli ultimi render trapelati in rete.

Non resta che attendere Aprile per scoprire dal vivo il nuovo G7 ThinQ di cui siamo in trepida attesa.

Via
Fonte
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: