LG Optimus G Pro porta una serie di novità rispetto alla versione che vedremo in Italia, a partire dalla enorme batteria da 3140 mAh che sicuramente garantirà al terminale un’ottima autonomia, vediamo più nello specifico quanto in realtà questa batteria sia utile.

Il test di chiamata misura principalmente l’efficienza del modem radio e le dimensioni della batteria. In questi casi lo schermo resta spendo e la componente CPU non ha molto da fare, né particolari processi in background che consumano chissà cosa.

Optimus G-batteria

La grande capacità della batteria ha certamente aiutato l’LG Optimus Pro G è arrivato secondo solo al Motorola RAZR MAXX, con solo una mezz’ora di differenza tra i due. Ma va notato che il RAZR MAXX di Motorola ha una batteria più capiente (3.300 mAh) e quindi lo smartphone di LG ha fatto un ottimo lavoro.

Seguono solo altri smartphone di Motorola, famosi per avere delle grandi batterie con delle ottime autonomie anche grazie alle varie ottimizzazioni effettuate dall’azienda direttamente sul software di sistema.
Optimus G-batteria-1

Il risultato eccelso ottenuto nella prova precedente ci fa ben sperare per i restanti test, ma non è proprio così. nel web browsing il terminale porta a casa un risultato di sole 6 ore e 40 minuti, il che è comunque circa un ora e mezza in più rispetto al modello precedente, ma resta due ore indietro rispetto al Galaxy Note 2.

Come avevamo visto nel test dell’Xperia Z, iPhone 5 troneggia riuscendo a portare a casa un risultato di circa 10 ore, mentre il suo predecessore su ferma a poco meno di 7 ore. Optimus G Pro è in sostanziale pareggio con il Galaxy S II Plus e l’HTC Droid DNA.

Optimus G-batteria-2

L’LG Optimus G e il suo schermo da 5.5 pollici 1080p offrono una grande esperienza nella visualizzazione dei video . Dopo i “deludenti” risultati della prova su browser, vediamo come il telefono duri per 8 ore e 40 minuti prima che la batteria passi dal 100% al 10% (il motivo di questo blocco sta nel fatto che alcuni lettori smettono di riprodurre i video quando la batteria raggiunge quest’ultimo livello).

E’, ancora una volta, superiore di circa un’ora e mezza rispetto al precedente Optimus G, ma non riesce a superare il suo principale concorrente, il Galaxy Note II di Samsung. Seguono Nokia N9 (sostanzialmente in pareggio) e il nuovo  HTC Butterfly,

batteria Optimus G

La valutazione definitiva porta a una durata di circa 50 ore per questo Optimus G Pro, con un notevole svantaggio sul consumo di batteria in modalità stand-by, più alto di quanto si possa prevedere, ma l’alimentatore, più potente di quelli ordinari, permette di caricarlo in poco tempo.

Via | GSMArena

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: