E’ l’agenzia Coreana ETNews a riportare che i due colossi di LG e Samsung sono pronti ad entrare in fase di produzione di massa con i primi display Quantum Dots. Questa tecnologia fornisce una gamma di colori più ampia ( fino al 50%) rispetto agli OLED, uniti ad una brillantezza maggiore e a un risparmio energetico più marcato.

Si tratta di una tecnologia ibrida tra LCD e OLED ma invece di utilizzare tradizionali LED, vengono impiegati LED di colore blu che stimolano due tipi di “quantum dots” che producono rispettivamente colore rosso e verde. Ogni pixel ha il proprio LED proprio come negli OLED.

Questa tecnologia è stata utilizzata già da tempo nei display Triluminous di Sony e LG ha collaborato con QD Vision, l’ente MIT dietro la tecnologia quantun dot, dal 2010, mentre Samsung è subentrata solo nel 2011.

Via

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: