Aggiornamento 29/6/2011

Oggi sono stati presi di mira i siti www.camera.it e www.pdl.it. Per leggere le ultime novità in merito segui questo link

Il dislocamento Italiano del team di Hacker Lulzsec ha appena dichiarato sul proprio canale twitter di aver preso di mira il sito agcom.it, il sito dell’ autorità per le garanzie nelle comunicazioni. Già nelle ultime settimane il team di attivisti aveva fatto parlare di sè e delle proprie scorribande per la rete fra cui attacchi a grandi aziende e siti istituzionali e governativi.

Il motivo di questo target italiano che rientra nel progetto Operation Italian Internet Freedom? Il 6 luglio giungerà una delibera dal sopracitato Agcom, sulla tutela del copyright online, e sarà una forma di censura del web, in nome degli interessi di Mediaset e delle lobby dell’audiovisivo.

[quote]Dalla settimana prossima l’Autorità delle comunicazioni avrà il diritto arbitrario di oscurare siti senza un processo. Una norma che non esiste in nessun Paese libero. Fortemente voluta da Mediaset[/quote]

Una ribellione informatica contro quello che l’Espresso definisce La morte del web italiano.

[quote]L’interesse delle lobby del copyright è evidente. Ma di Mediaset? E’ solo quello di tutelare il proprio diritto d’autore sul web (ha denunciato in passato Google per video su YouTube, del resto)?
«Non solo. Lo scopo è forgiare il web in modo simile al mercato che loro conoscono e depotenziandone la minaccia al loro business. Hanno fatto così anche con la delibera sulle web tv».[/quote]

Per altre informazioni potete leggere di persona il motivo di tale obiettivo sul sito dell’espresso. Cosa succederà ora? Aspettiamo aggiornamenti e lo scopriremo! Tango down!

Source

Via

Rimani aggiornato in tempo reale sulle offerte tech grazie al nostro canale Telegram!

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here