Penso di poter tranquillamente affermare che, nel momento della presentazione del nuovo Macbook da parte di Apple, qualcuno avrà un po’ storto il naso: tra specifiche non all’altezza del brand (ma soprattutto del prezzo) e la mancanza quasi totale di connessioni, il prodotto è sembrato quanto meno discutibile.

Io infatti ne ho parlato, esprimendo tutti i miei dubbi a riguardo, e oggi ci sono notizie che alimentano le nostre perplessità. Sono infatti trapelati i primissimi benchmark del nuovo Macbook 12″ e non li definirei entusiasmanti.

Geekbench ci ha mostrato (ma solo per un attimo, cancellando prontamente la pagina incriminata) i risultati ottenuti dal modello entry-level del nuovo Macbook e questi sono infatti paragonabili a quelli di un Macbook Air (nella sua configurazione top) del 2011, quindi “vecchio” di ben 4 anni: il processore Intel Core M-5Y31 @ 1.1GHz mostra nei test single-core punteggi di 1924 e 2044 e nei test multi-core punteggi di 4038 e 4475, in linea con l’Inter Core i7 @ 1.8GHz del Macbook Air high-end del 2011. Per darvi un’idea di quanto sia possibile fare meglio con i processori della serie “Core i” aggiornati, il nuovo MacBook Air 2015 con Intel Core i5 a 1.6GHz ha evidenziato punteggi di 2881 nel test single-core e di ben 5757 nel test multi-core.

macbook benchmark

C’è da ricordare però che Geekbench offre un valore indicativo, che non tiene conto per esempio delle performance dei nuovi SSD e delle prestazioni grafiche, che porteranno sicuramente il nuovo Macbook ad un livello prestazionale superiore rispetto ad un Macbook Air 2011.

Il nuovo Macbook da 12 pollici non sarà comunque disponibile all’acquisto prima del 10 Aprile, con prezzi che partono da 1.499€ fino ad arrivare ai 1.829€ richiesti per la versione high-end. Ma magari, dopo aver letto questo articolo, vi verrà voglia di Macbook Air…

Fonte
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: