La nuova versione di macOS si chiama Mojave e include una serie di nuove funzionalità tra cui una modalità oscura, più opzioni organizzative e versioni desktop di diverse app iOS.

La nuova versione è stata annunciata oggi al WWDC, la conferenza annuale degli sviluppatori di Apple. Una beta pubblica arriverà probabilmente quest’estate, con una versione finale in arrivo in autunno.

Dark Mode

Il momento tanto atteso è arrivato, la Dark Mode desiderata da molti è finalmente realtà. La modalità scura sposta l’attenzione sul contenuto più che sui controlli. Adesso è possibile ottenere la dark mode su tutte le applicazioni integrate in macOS come posta, messaggi, mappe e calendario. macOS Mojave presenta anche un nuovo desktop dinamico che cambia automaticamente l’immagine del desktop in modo che corrisponda all’ora del giorno. Un’API è disponibile in modo che gli sviluppatori possano implementare la modalità Dark nelle loro app.

Desktop e Finder

Apple ha trovato un modo per ripulire i nostri desktop disordinati: una funzionalità chiamata “stack”. In pratica si tratta solo di cartelle dedicate a tipi di file specifici che raccolgono automaticamente i file che devono essere inseriti in essi. Con macOS Mojave avremo stack dedicati a PDF, immagini, filmati e così via.Cliccando su di essi si apriranno i file sul desktop in modo da poter navigare attraverso di loro. Le novità non finiscono qui, presente infatti una nuova vista galleria, metadati dei documenti nella vista di anteprima, azioni rapide per creare e proteggere file PDF ed integrazione diretta con Automator

Notizie, titoli, memo vocali e casa

Per la prima volta su Mac sono ora disponibili nuove app presenti su iOS: le app a portata di mano sono News, Borsa, Memo Vocali e Casa.

News è una nuova applicazione che raggruppa articoli, foto e video e gli utenti possono seguire le fonti più autorevoli da un’unica app. Con Home è possibile controllare i propri accessori abilitati per HomeKit per spegnere e accendere le luci o regolare le impostazioni del termostato senza dover mai allontanarsi dal proprio computer. Memo Vocali semplifica la registrazione di appunti personali, conferenze, riunioni, interviste e idee per i brani e li accede da iPhone, iPad o Mac. macOS Mojave si prepara all’integrazione delle app iOS.

Gruppo FaceTime

macOS Mojave introduce Group FaceTime che semplifica la chat con più persone contemporaneamente. I partecipanti possono essere aggiunti in qualsiasi momento, iscriversi più tardi se la conversazione è ancora attiva e scegliere di partecipare utilizzando video o audio da un iPhone, iPad o Mac – o anche partecipare utilizzando l’audio FaceTime da Apple Watch.

Nuovo App Store

In macOS Mojave, il Mac App Store ottiene un nuovo look e un ricco contenuto editoriale che facilita la ricerca dell’app giusta. Il nuovo design mette in evidenza le app nuove e aggiornate nella scheda Scopri, mentre le schede per Crea, Lavora, Gioca e Sviluppa aiutano gli utenti a trovare app per uno specifico progetto o scopo. Un certo numero di app dei principali sviluppatori arriveranno presto anche sul Mac App Store, tra cui Office di Microsoft, Lightroom CC di Adobe e altro ancora.

Privacy e Sicurezza

Particolare attenzione è stata posta anche alla sicurezza e alla privacy dell’utente. In Mojave verranno integrati nuovi livelli di protezione dedicati ad alcuni aspetti chiave dell’hardware, come il microfono e la fotocamera, ma anche software come il File System, posta, cronologia messaggi, dati di Safari, backup di Time Machine, backup di dispositivi iTunes e molto altro.

macOS Mojave introduce diversi accorgimenti che permetteranno all’utente di migliorare la sua privacy sul web, principalmente durante l’utilizzo di Safari. Gli stessi criteri di sicurezza verranno applicati anche a iOS 12. Tra questi segnaliamo il blocco automatico della capacità di tracciamento dei tasti Like o Share realizzati dai social network. Safari sarà anche in grado di proporre password sempre più complete e di fornire un quantitativo di informazioni estremamente limitato ai siti web.

iOS su MacOS?
Notizie, titoli, memo vocali e app per la casa sono stati portati su Mac utilizzando framework iOS che sono stati adattati a macOS. A partire dalla fine del 2019, questi framework aggiuntivi renderanno più semplice per gli sviluppatori portare le loro app iOS su macOS, offrendo nuove opportunità agli sviluppatori e creando più app per gli utenti Mac.

Rilascio

Per macOS Mojave dovremo aspettare settembre, mentre la beta per sviluppatori prenderà il via a partire da oggi.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: