Il produttore cinese ha annunciato oggi il suo nuovo smartphone economico Meizu M5, caratterizzato da un display più grande – da 5.2 pollici con glass 2.5D – rispetto a M3s. Il sensore biometrico fingerprint per il riconoscimento delle impronte digitali mTouch 2.1 è stato ottimizzato, ed è ora capace di sbloccare il telefono in soli 0.2 secondi. Certamente niente male per uno smartphone di questa fascia economica: Meizu M5 sarà infatti commercializzato al prezzo di soli 700 yuan, vale a dire circa 95 euro al cambio attuale.

A livello hardware, ci si affida alla formula già utilizzata con M3s: il SoC è un MediaTek MT6750, coadiuvato da 2GB di memoria RAM e 16GB di memoria interna. Il top di gamma, che si avvarrà invece di 3GB di RAM e di una ROM da 32GB, sarà invece venduto al prezzo di 900 yuan (poco più di 120 euro). Entrambi i modelli saranno muniti di uno slot microSD per l’espansione della memoria. La fotocamera da 13MP sarà veloce tanto quando il sensore fingerprint: il PDAF sarà infatti in grado di mettere a fuoco le immagini in 0.2 secondi. Sono in dotazione anche un Flash Dual-LED e una fotocamera frontale da 5MP.

Meizu M5 è un telefono dedicato ad una utenza giovane, e sarà disponibile in cinque colori: Nero opaco, Verde menta, Blu, Champagne Gold e Bianco. Le prime due colorazioni sono in realtà speciali, in quanto dotate di una finitura antigraffio e oleofobica. La colorazione Verde menta, inoltre, fa uso di uno speciale rivestimento anti UV che previene lo scoloramento della tinta. Tutti i modelli sono stati prodotti con una cover in policarbonato realizzata con tecnologia CNC. La batteria, infine, è da 3070 mAh. Il sistema operativo utilizzato è Yun OS, con interfaccia utente Flyme UI.

Via

Partecipa alla discussione