Gli smartphone cinesi sembrerebbero essere particolarmente proni al leak: non c’è telefono in prossima uscita di cui non sfugga qualche fotografia prima del tempo. Di Meizu, addirittura, è stata rintracciata una intera roadmap relativa ai lanci dei prodotti. Un vero e proprio disastro; oppure, una strategia commerciale ben precisa. Ad ogni modo, raccogliamo quello che c’è e vediamo di che cosa si tratta. Meizu Pro 6 mini e Meizu M3 Note sono i due dispositivi attesi per il mese di aprile rappresentati nella foto.

meizu pro 6 mini m3 note

Meizu M3 Note sembrerebbe finalmente adottare un case in metallo (ma attenzione, non è tutto metallo quello che luccica), in contrasto con il suo predecessore in plastica. È provvisto di una fotocamera apparentemente generosa, tipica di dispositivi di questa grandezza, e di Dual Flash LED. Alla sua sinistra, in colore nero, vediamo quel che dovrebbe invece essere il Meizu Pro 6 mini. Anche quest’ultimo adotta il nuovo design delle bande antenna; l’immagine parrebbe confermare la presenza di un nuovo Flash LED con autofocus laser.

Le dimensioni, non di troppo inferiori rispetto al Meizu M3 Note, confermerebbero la diagonale da 4.7 pollici prevista per tale dispositivo. Per quanto riguarda invece le specifiche – si tratta ancora una volta di indiscrezioni – Meizu M3 Note dovrebbe impiegare un chipset Helio P10, mentre il Meizu Pro 6 Mini sfrutterebbe il più performante Helio X25, accompagnato da ben 6GB di memoria RAM (non è più una novità sconvolgente); sarebbe infine garantito il supporto per NFC. I prezzi?

799 yuan, ossia circa 110 euro, per Meizu M3 Note (stranamente pochi per un dispositivo da 5.5 pollici con schermo 1080p, 2/3 GB di RAM, batteria da 3200 mAh) e 2299 yuan, circa 310 euro, per Meizu Pro 6 Mini.

Teniamo a mente, ad ogni modo, che oggi è il primo aprile.

Fonte
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: