Alle 17 ora italiana, a Seattle, si terrà la Build 2017, l’annuale evento dedicato agli sviluppatori. Saranno molte le novità che verranno svelate, soprattutto dopo la presentazione di Windows 10 S e l’imminente arrivo di Windows 10 Redstone 3, atteso per Settembre. Cerchiamo di fare ordine e di capire su quali aspetti si focalizzerà Microsoft nei prossimi giorni.

Windows 10 Redstone 3

Tutta l’attenzione la catturerà, con ogni probabilità, la nuova versione del sistema operativo, nome in codice Windows 10 Redstone 3. Debutterà a Settembre e, dunque, gli addetti ai lavori sono molto curiosi di conoscere le novità. In particolare, il nuovo OS vedrà un importante rinnovamento grafico dell’interfaccia, delle applicazioni ed un miglioramento delle animazioni (Project Neon), dunque sarà necessario dare agli sviluppatori nuove linee guida per aggiornare e per creare software per Windows 10.

Windows 10 e le Applicazioni

L’arrivo sul mercato di Windows 10 S ha focalizzato ancora di più l’attenzione sulle applicazioni. Il nuovo sistema operativo, come spiegato in maniera più approfondita in questo articolo, permette di lanciare software presenti all’interno del Windows Store, soluzione adottata per centrare l’attenzione su una componente fondamentale del sistema operativo e, soprattutto, per garantire sicurezza. Occorre dunque che gli sviluppatori si impegnino per portare nuovi software all’interno dello Store Microsoft. E’ dunque molto probabile che la casa madre possa presentare nuovi strumenti per facilitare l’arrivo di nuove applicazioni.

Cortana

Cortana si apre al monto dell’ IoT. I primi speaker Harman Kardon con assistente vocale Cortana sono già stati presentati, dunque è lecito aspettarsi nuove soluzioni in tal senso. Soprattutto, Microsoft con tutta probabilità svelerà nuove possibilità di interazioni con l’assistente, già anticipate con il rilascio di Windows 10 Creators Update.

Mixed Reality

Difficile esporsi con esattezza su cosa Microsoft presenterà. Windows 10 Creators Update ha portato in seno il supporto a questo tipo di soluzione, la quale deve però essere affiancata da visori, anche di produttori di terze parti. Probabilmente ci saranno novità per quanto concerne servizi e funzioni, ma è alquanto improbabile la presentazione di hardware innovativo. D’altra parte, è recente la notizia della strategia dell’azienda di puntare direttamente alla terza versione di HoloLens.

C’è ancora dell’altro

Si attendono poi novità sui Bot, la cui piattaforma di sviluppo è stata annunciata lo scorso anno. Azure ed Office 365 saranno sicuramente trattati durante l’evento, dato la loro importanza come servizi cloud. Ed infine c’è Windows 10 Mobile. Interessante sarà capire la politica dell’azienda per questa piattaforma, che certamente non sarà abbandonata.

Ricordiamo inoltre che è disponibile sullo Store di Windows Phone e Windows 10 l’app ufficiale dedicata a questo evento che potete scaricare da questo link.

C’è tanta carne al fuoco, insomma. Ricordiamo dunque l’appuntamento per le 17 ora italiana. Microsoft Build 2017 sta per iniziare!

Diretta Streaming Build 2017


Partecipa alla discussione