Dopo voci che si sono diffuse in rete nei giorni scorsi, arriva il comunicato ufficiale di Microsoft, freddo ed irrevocabile: 18.000 saranno i licenziamenti previsti entro il 2015.  Una contrazione di personale che mai prima d’ora la casa di Redmond aveva registrato.

Dopo la notizia, osservabile in questo articolo,che Microsoft non produrrà più Nokia X con Android, ecco l’ altra scottante novità. Di questi 18.000, circa 12.500 licenziamenti riguarderanno gli impiegati nella divisione Devices e Services acquisita da Nokia. Tale decisione è stata presa per snellire e rendere più omogenea, più efficiente la struttura di Microsoft, soprattutto dopo l’ acquisizione della casa finlandese. E’ intervenuto con una dichiarazione, per trattare di questo delicato argomento, anche il CEO di Microsoft Satya Nadella:

 

Ci stiamo preparando alla riduzione delle prime 13,000 posizioni, e la maggior parte degli impiegati licenziati saranno avvisati entro i prossimi sei mesi. E’ importante sottolineare che mentre stiamo eliminando alcuni ruoli in alcune aree, ne stiamo aggiungendo degli altri in aree strategiche. La mia promessa è porteremo avanti questo processo in maniera riflessiva e trasparente. Offriremo il trattamento di fine rapporto a tutti i dipendenti colpiti dai provvedimenti, al pari di un aiuto per trovare un nuovo impiego in diverse località e ognuno verrà trattato con il rispetto che merita per il contributo dato all’azienda.

Via

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: