Microsoft Surface Pro è sicuramente il tablet più interessante con Windows 8 dell’anno. E’ il primo prodotto che butta Microsoft, insieme al suo fratello minore il Surface RT, nel mercato di tablet in prima persona. Il colosso di Redmond ha puntato tanto su questi prodotti.

Il modello che abbiamo ricevuto in redazione direttamente da Microsoft era quello con disco SSD da 128 GB e montava a bordo la Preview di Windows 8.1 che andremo a vedere nel corso della recensione come si è comportata nei nostri test. La nostra dotazione includeva anche un Type Cover.

Giusto per darvi un assaggio di quello che andrete a vedere sarà un mix tra un tablet e un PC vero e proprio paragonabile ad un Ultrabook di ultima generazione grazie al processore Intel ULV di fascia medio-alta e alla ottima quantità di memoria RAM. Ma partiamo con la nostra recensione!

IMG_3083

Microsoft Surface Pro – Specifiche

Giusto per essere completi, abbiamo deciso di riportare in una tabella le specifiche del Surface Pro, affiancate da quelle del modello RT, in modo tale che potrete effettuare una veloce comparazione dei due modelli che Microsoft propone sul mercato.

La principale differenza tra i due modelli sta nel processore. Essendo quello presente sul Surface Pro un normale Intel Core i5 ULV, possiamo eseguire su questo modello tutte le applicazioni Windows che utilizzavamo su un normale PC più le applicazioni Windows Store ottimizzate per il touch. Sul modello RT possiamo eseguire solo quest’ultime e qualche porting delle applicazioni tradizionali dalla comunità del modding. Ecco allora le specifiche:

Surface Pro con Windows 8 Pro

Surface con Windows RT

ProcessoreIntel Core i5 -3317U 1.7GHz – 2.6 GHzQuad-core NVIDIA Tegra 3 (ARM)
OSWindows 8 Pro (Windows 8.1 Preview nella versione testata)Windows RT
SchermoDisplay 10.6″ ClearType Full HD (1920×1080) 10-point multi-touchDisplay 10.6″ ClearType HD (1366×768) 5-point multi-touch
WirelessWi-Fi (802.11a/b/g/n), Bluetooth 4.0 Low Energy technologyWi-Fi (802.11a/b/g/n), Bluetooth 4.0 technology
Cameras and A/VDue fotocamere LifeCam HD da 720p, anteriore e posteriore, con TruColor, Microfono, Altoparlanti stereoDue fotocamere LifeCam HD da 720p, anteriore e posteriore, Due microfoni, Altoparlanti stereo
PorteUSB 3.0 full-size, Slot microSDXC, Connettore jack per cuffie, Mini DisplayPort, Porta per coverUSB 2.0 full-size, Slot microSDXC, Connettore jack per cuffie, Porta di uscita video HD, Porta per cover
SensoriSensore di luce ambientale, Accelerometro, Giroscopio, BussolaSensore di luce ambientale, Accelerometro, Giroscopio, Bussola
AlimentatoreAlimentatore da 48 watt (porta USB da 5 watt per la ricarica degli accessori)Alimentatore da 24 watt
Esterno27,5 x 17,3 x 1,3 cm (10,81 x 6,81 x 0,53 pollici), Telaio VaporMg, Color titanio scuro27,5 x 17,3 x 0,9 cm (10,81 x 6,77 x 0,37 pollici), Telaio VaporMg, Color titanio scuro
Peso900 grammi680 grammi
Spessore13.5 millimetri9.30 millimetri
Batteria42 Wh31,5 Wh
Memoria64/128 GB32/64 GB
Ram4 GB2 GB
Prezzo889€ 64GB; 999€ 128 GB387€ 32 GB; 491€ 64 GB

Surface Pro - 08

Microsoft Surface Pro – Design ed Ergonomia

Il Surface Pro è un gioiello del design, le scocche in magnesio fanno si che il tablet sia abbastanza leggero e allo stesso tempo molto resistente e molto bello da vedere. Per quanto riguarda il peso, non è proprio contenuto, si parla pur sempre di 900 grammi circa, che non sono pochi per un tablet e che si faranno sentire se lo usate troppo non poggiato su una superficie o sulle vostre gambe. Aggiungendo poi la Type Cover, il tutto diventa più pesante, anche se l’utilizzo con tastiera fisica è più da postazione “fissa”.

Lo spessore è comunque abbastanza contenuto, al giorno d’oggi 1,3 centimetri non sono pochi ma di certo non possiamo dire che sia un tablet non portatile. La disposizione delle porte è buona, ma abbiamo notato qualche piccola difficoltà nell’inserimento del cavo di alimentazione magnetico in combinazione con il fatto che la penna prenda il posto di quest’ultimo. Lo stand posteriore è un valore aggiunto anche se un po’ limitato. Ci sarebbe piaciuto qualcosa di più “regolabile” e non così rigidamente fisso in modo da poterne usufruire al meglio.

Surface Pro - 18

Note negative nell’usabilità quotidiana risiedono sopratutto nel touchpad della TypeCover che risulta essere estremamente piccolo e non sensibilissimo. Inoltre il materiale di rivestimento sembra come impedire lo scorrimento del dito. Inoltre la soluzione per l’alloggiamento della penna non è proprio azzeccata dato che viene via facilmente. Infine vale la pena di segnalare che il retro del Surface Pro diventa estremamente caldo dopo una sessione di uso intenso.

Espandibilità

Essendo un tablet e avendo a disposizione uno spazio limitato anche la “espandibilità” è limitata rispetto ad un normale portatile. A bordo abbiamo una sola porta USB che però supporta gli ultimi standard USB 3.0 5Gbps e che riesce a caricare anche uno smartphone, un jack audio 3.5, una porta Mini DisplayPort convertibile con gli adattatori originali, in vendita separatamente, in una porta VGA o HDMI in base alle vostre esigenze.

Compatibili anche gli adattatori USB-Ethernet nel caso vi servisse questo tipo di collegamento, e ovviamente vanto di Windows è il supporto per innumerevoli accessori,  joypad per il gaming, praticamente tutte le stampanti e anche le chiavette 3G degli operatori. A bordo troviamo inoltre anche uno slot per schede di tipo microSD ne vengono supportate con tagli fino a fino a 64 GB che vanno ad incrementare le capacità del disco SSD (64GB/128GB).

IMG_3092

Microsoft Surface Pro – Display

Lo schermo è una delle parti più riuscite di questo tablet. Il display montato a bordo è qualcosa di eccezionale con luminosità altissima, il che permette di utilizzarlo anche in ambienti esterni, con una densità di pixel molto elevata, grazie alla risoluzione di 1920 x 1080 pixel che garantiscono una definizione mostruosa delle immagini a schermo e con dei colori molto vividi e reali. Il testo viene reso in maniera perfetta e in un certo senso, questo Surface Pro, fa quello che la versione RT non dava al meglio.

Per quanto riguarda il pannello touchscreen, nulla da dire in contrario. Ci troviamo di fronte ad un tablet con un pannello molto sensibile che riconosce un massimo di dieci tocchi, e con un plus non da poco rappresentato dal digitalizzatore Wacom e penna magnetica inclusa che dà molto a chiunque voglia utilizzare il tablet come tavoletta grafica con i software compatibili su Windows. Per tutti comunque la penna può essere utilizzata come un normale mouse fluttuante. A distanza ravvicinata è come se stiamo muovendo un vero e proprio mouse e con il tocco effettuiamo il “click” sinistro, il destro può essere simulato con il tasto incorporato.

Ma la penna fornisce anche ottime prospettive per chiunque voglia usare questo tablet per prendere appunti, grazie all’applicazione One Note presente nel Windows Store gratuitamente la penna diventa una vera e propria matita con tanto di gomma incorporata simulata dalla sua base.

Surface Pro - 07

Microsoft Surface Pro – Performance

Intel Core i5 e 4 GB di RAM. Basta solo questo per dire quanto siano eccezionali le performance di questo tablet e di quanto lo siano paragonabili a quelle di un normale Ultrabook. Le applicazioni del Windows Store girano perfettamente e le applicazioni Windows, anche quelli più pesanti riescono ad essere usate. Photoshop ad esempio è perfettamente compatibile con il Surface Pro, come anche molti alti software professionali ci girino sugli Ultrabooks di ultima generazione.

Il processore è un Intel Core i5 -3317U, basato sull’architettura Ivy Bridge dello scorso anno e prodotta a 22 nm. Questo processore include due core con Hyper Threading che li raddoppia, e che operano alla frequenza di 1.7 GHz e in caso di sforzi particolari si portano a 2.6 GHz. Complice di queste performance eccezionali anche il disco SSD e Windows 8.1 che riescono a far partire il sistema operativo e le sue applicazioni in un paio di secondi ed è tutto subito usabile.

Abbiamo anche testato alcuni giochi pensati per Windows sul Surface Pro. Tra i tanti Assassin’s Creed, che ci gira fluido nonostante la sola scheda grafica integrata pur con dettagli bassi e risoluzione ridotta ad una più “umana” 1366 x 768, ma tanto nemmeno le console attuali riescono a far girare giochi in HD. Sul reparto grafico abbiamo una GPU Intel HD 4000 con driver personalizzati da Microsoft che si è comportata abbastanza bene nei nostri test.

PC Mark surface Pro

Abbiamo eseguito il benchmark PC Mark 5 che ci ha stupiti con un ottimo risultato di 6022 punti. Mentre su PC Mark 7 il punteggio totalizzato è stato pari a 4500 punti. Anche eseguendo diverse operazioni allo stesso tempo non siamo riusciti a stressarlo abbastanza da bloccarlo, e non abbiamo avuto, durante la nostra sessione di test, nessun crash di sistema, nonostante si trattasse di software in versione beta. (vi ricordiamo che il Surface Pro ricevuto in test montava la preview di Windows 8.1).

IMG_3090

Microsoft Surface Pro – Multimedialità

Parliamo delle sue caratteristiche multimediali. Microsoft non si è dedicata molto al comparto fotografico di questo tablet, ma tanto fare foto o video con un tablet oltre ad essere scomodo, è anche un po’ ridicolo. Comunque le due fotocamere, identiche sul fronte e sul retro sono appena sufficienti per le video chiamate via Skype o software del genere, o al massimo per girare qualche video in maniera veloce.

La risoluzione di soli 1.2 MP, la mancanza di flash LED, poi non aiutano molto. Buona però la funzionalità Per scattare delle foto sferiche a 360°, un po’ alla Google Street View. Con Windows 8.1 poi abbiamo una serie di possibilità di editing delle fotografie molto avanti rispetto alle precedenti versioni che, quasi sicuramente ci sarà più utile nel ritoccare delle foto scattate da un’altra fotocamera o magari da uno smartphone collegabile tramite cavo USB tradizionale.

Per quanto riguarda le potenzialità video, basta installare un buon player gratuito, come VLC o Media Player Classic, per poter visualizzare qualunque tipo di filmato anche ad alte risoluzioni senza problemi di riproduzione o di fluidità. Per quanto riguarda gli altoparlanti, non siamo di fronte a qualcosa di altissima qualità, ma sono comunque sufficienti per un uso normale.

Microsoft Surface Pro – Batteria

Forse l’unico problema di questo tablet sta nella batteria. Lo spazio è ovviamente poco, il processore è potente e la batteria del Surface Pro non regge più di tanto. L’autonomia non è comunque tutto sommato così scarsa. Siamo riusciti ad ottenere dal tablet quasi 3 ore di utilizzo sotto carico della componente CPU, che ha comunque un TDP, elevato, di 17 W. Il processore basato su architettura Ivy Bridge a 22 nm nonostante nella sua versione ULV consuma tanta energia per un tablet.

In generale con un uso più da tablet con navigazione web e lettura di documenti con qualche pausa in stand by il dispositivo riesce tranquillamente a durare staccato dalla presa della corrente circa sei ore, comunque un’autonomia che sfigura difronte ai colleghi con processori ARM o gli stessi con SoC Intel Atom. Sarà interessante vedere l’evoluzione di questo tablet con i processori Haswell che promettono un miglioramento del doppio della durata della batteria dimezzando i consumi.

IMG_3088

Microsoft Surface Pro – Software

C’è una premessa da fare, il Surface Pro che abbiamo ricevuto in test montava l’ultima preview di Windows 8.1, l’update gratuito che arriverà entro la fine dell’anno per cui, trattandosi comunque di un software in versione beta, abbiamo tralasciato in questa recensione di citare quei piccolissimi bug che sono spuntati quà e là durante il test, comunque non si è mai trattato di qualcosa di grave.

Passando al sodo, Windows 8.1 Pro occupa “solo” 16 GB di spazio sul disco SSD nella sua versione a 64 bit con due account utente uno dei quali era apparentemente vuoto sul sample testato, il che significa che si sono recuperati circa 10 GB di spazio rispetto alla precedente ed attuale versione di Windows 8. Per quanto riguarda le applicazioni oltre alle tradizionali Win32 abbiamo altre 100.000 applicazioni a catalogo nel Windows Store non tutte di ottima qualità. Passando al suo uso più da tablet Internet Explorer 11 è il meglio del meglio sui dispositivi touch, supporta inoltre anche il flash al contrario della sua versione RT, ma questo non ci impedisce di installare anche browser alternativi come Chrome o Firefox.

IMG_3085

Non mancano infine nel Windows Store gli emulatori per le console Nintendo come il GameBoy per i più appassionati del retro gaming. In quanto abbiamo tra le mani una sorta di parallelo dei Nexus nel mondo Windows, non ci sono software preinstallati oltre a quelli già integrati in Windows è questo non è poco, dato che i produttori si sbizzarriscono nell’installare software a volte molto invadenti e pesanti. In questo caso non abbiamo nemmeno le utility dei driver in quanto il tablet monta delle versioni personalizzate dei driver grafici.

Incluso come su tutti i dispositivi Windows 8 abbiamo a bordo tutta la sincronizzazione di Sky Drive. Vengono sincronizzati sfondi del desktop, alle personalizzazioni, alla posizione della barra delle applicazioni a quella delle tiles nella Start Screen (solo da Windows 8.1), le note di One Note, i salvataggi nei giochi Xbox e ovviamente tutti i file che carichiamo sullo spazio della nuvola con i suoi 7 GB di spazio gratuito inclusi.

IMG_3082

Con Windows 8.1 poi abbiamo una serie di nuove applicazioni che davvero mancavano per completare l’esperienza Windows su tablet, come una calcolatrice in interfaccia touch, un’applicazione per gestire le sveglie, un timer/cronometro e un utile registratore vocale. Oltre a queste grandi mancanze di Windows 8, con questo update Microsoft va ad inserire un altro paio di app molto utili per chi ne fosse interessato.

Parliamo dell’applicazione Food & Drinks, che vi permette di trovare ricette e di sfogliarle anche senza toccare lo schermo con mano, ma con il semplice movimento del palmo davanti alla fotocamera, e Health & Fitness che vi permetterà di tracciare i vostri esercizi, di tenere nota della vostra dieta con una serie di alimenti, tra i quali anche molti prodotti commerciali Italiani come biscotti e robe del genere, e che vi permette, tramite un modello 3D del corpo umano, di avere rapide informazioni su un dolore o un sintomo come un mal di testa. Quest’ultima app è davvero ben fatte e vi permette anche di tracciare i vostri livelli di peso, di colesterolo e vi fornisce persino dei video dimostrativi da più angolazioni degli esercizi per restare in forma.

Surface Pro - 17

Microsoft Surface Pro – Conclusioni

Il prezzo di questo tablet tutto fare è di 889€, un prezzo abbastanza alto considerando la categoria dei tablet ma più che giustificato considerato tutto il valore incluso. Un dispositivo con grandi potenzialità multimediali, dalle performance straordinarie grazie al processore Intel, dalle milioni di applicazioni grazie al supporto sia delle app in modalità Win32 che in modalità Modern/Metro, l’unica plausibile soluzione per chiunque debba usare un tablet per utilizzi professionali, grazie alle enormi possibilità date dal digitalizzatone Wacom e alla penna integrata unite al grande parco software compatibile.

Windows 8 Pro inoltre fornisce un sacco di possibilità e di applicazioni all’interno dell’ambito professionale, estrema compatibilità in modo da sostituire del tutto un normale PC e da essere considerato tale con la possibilità di essere piccolo compatto e portabile più di un normale Ultrabook. L’autonomia è un fattore che doveva essere curato di più, 6 ore di autonomia sono comunque abbastanza restrittive ma sufficienti per un uso non proprio intenso, ma non dimenticatevi di tenere sempre a portata di mano il caricabatterie.
IMG_3089
Surface Pro si può quindi classificare come un discreto sostituto di un Ultrabook, perdendo un po’ di comodità che portava un Notebook. Questo è legato al suo fattore di forma, alla Type Cover, non comodissima con i suoi tasti tutti molto vicini e con il suo touchpad integrato decisamente piccolo per un uso sul desktop di Windows, ma in questo caso interviene la porta USB alla quale potrete facilmente collegare qualsiasi tipo di mouse o tastiera e l’uscita video per aggiungere un altro monitor.

PRO

  • Massima compatibilità e versatilità;
  • Windows 8 Pro;
  • Digitalizzatone Wacom;
  • Prestazioni eccellenti;
  • Display luminoso e molto definito.

CONTRO

  • Prezzo forse, a un anno di distanza, rivedibile;
  • Autonomia;
  • La parte posteriore tende a diventare molto calda.

Microsoft Surface Pro – Galleria

Rimani aggiornato in tempo reale sulle offerte tech grazie al nostro canale Telegram!

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: