A distanza di due anni dal prodotto rivelazione, Microsoft toglie il velo al Surface Studio 2, l’ all-in-one Studio PC che si vede rinnovato nel display e nel processore grafico.

Il pannello da 28 pollici risulta essere il 38% più brillante rispetto alla precedente generazione e possiede il 22% in più di contrasto. Continuando a snocciolare numeri, il PC di Microsoft muove 13,5 milioni di pixel e supporta 4.096 livelli di pressione, grazie alla compatibilità con la Surface Pen, arricchita dalla funzione Tilt.

Microsoft Surface Studio 2

Vai alla scheda tecnica
Microsoft Surface Studio 2

Intel Core i7 7820HQ

GTX 1060 o 1070

16/32GB

1/2TB

28

Windows 10

Il nuovo chip Invidia, basato su architettura Pascal, si occupa di generare il 50% di potenza grafica in più, con conseguente miglioramento delle prestazioni in ambito video editing e gaming. Rimane la compatibilità con il Surface Dial, l’accessorio che potenzia le modalità di interazione dell’utente con il PC.

L’azienda ha lavorato anche sulla memoria interna. A disposizione c’è ora un SSD (massima capacità 2TB) che sostituisce la soluzione ibrida, più lenta, della precedente generazione. La versione base arriverà sul mercato americano con processore i7 Kaby Lake e 16GB di memoria RAM, ma la data di uscita non è stata ancora resa nota.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: