Android

Migliori ROM per Android • Luglio 2015

Andiamo a scoprire insieme quelle che secondo noi sono le migliori ROM per Android scoprendo le principali, le più diffuse e quelle con le features che ci attirano di più.

SCRITTO DA Pubblicato il

La caratteristica che distingue in maniera netta il sistema operativo del Colosso di Mountain View da altri sistemi mobile, è la grande libertà. Ovviamente ci sono dei pro e dei contro, poiché un sistema estremamente aperto come Android, può incappare in alcuni incidenti di percorso, come per esempio il non riuscire a creare una perfetta ottimizzazione su molti hardware diversi.

In questa guida cercheremo di analizzare le Migliori ROM per Android, disponibili per smartphone e tablet con il sistema operativo di Google, che sono la massima espressione della libertà offerta dall’universo Android. Stiamo parlando del grandissimo sviluppo esterno, che milioni e milioni di persone e sviluppatori incalliti, incrementano di giorno in giorno. La community molte volte è riuscita a mettere una pezza, dove alcuni grandi produttori erano stati carenti. La community Android è molto in fermento ed è riuscita a creare dei veri e propri terminali dalla vita lunghissima, ricordiamo tutti il leggendario HTC HD2.

Si può parlare in effetti di una sorta di risoluzione fai-da-te al problema enorme della frammentazione a cui Google deve far fronte con produttori che non aggiornano i propri terminali. Ma guardando al grande ventaglio di Custom ROM disponibili per Android, effettivamente, si avverte un piccolo senso di smarrimento. Nessuna paura, TechZilla, è qui per voi. Se siete utenti più esperti sapete già che potete reperire moltissimo materiale sui forum XDA, punto di riferimento degli sviluppatori Android.

Iniziamo oggi, un percorso che ci porterà, alla scoperta delle più importanti e diffuse Custom ROM, le migliori Rom per Android. Analizzarle tutte è decisamente un’ impresa , per questo motivo ci focalizzeremo sulle più conosciute, ed eviteremo tutte le ROM derivate da queste. Questa guida vuole essere un know-how per chi si addentra per la prima volta nel mondo delle ROM personalizzate per sfizio o necessità, ma cercheremo di entrare più nel dettaglio su alcuni aspetti in modo da accontentare anche gli utenti PRO alla ricerca di qualche novità.

Nel frattempo vi rimandiamo anche alla nostra guida per le migliori app del mondo del modding per Android per gestire le migliori ROM per Android.


Le Migliori Rom per Android


 

Migliori ROM per Android – Paranoid Android

La Custom ROM Paranoid Android, non ha bisogno di presentazioni, è diffusa su un gran numero di terminali, in versione ufficiale e non. La potete trovare in versione ufficiale su tutti i Nexus, tablet e smartphone, su OnePlus One e sugli Oppo Find. è decisamente una delle più apprezzate.

La sua filosofia è la grande flessibilità e semplicità, come ad estendere le funzionalità di una ROM AOSP senza gravare sulle prestazioni. La sua ultima versione è basata sull’ultima release di Android 5.1 Lollipop che Google ha rilasciato per i suoi dispositivi supportati.

Tante personalizzazioni e tante nuove funzionalità

Tra le nuove funzionalità che il team ha aggiunto alla sua ROM c’è la possibilità di adattare la status bar e la nav bar (quella con i tasti Home, menu e multitasking) con i colori che rispecchiano l’applicazione in uso, un po’ un’estensione al Material Design dove questo manca ufficialmente.

Abbiamo inoltre una nuova modalità che ci consente di interagire con le notifiche di Lollipop espandendole con dei popup interattivi, la possibilità di vedere a schermo un’anteprima delle notifiche con il terminale bloccato e un menu Pie rinnovato e ancora più funzionale che forse ci permetterà di dire definitivamente addio alla barra di navigazione. Ultimo ma non meno importante la presenza del Theme Manager del Cyanogen Team.

Pro

  • Prestazioni molto convincenti
  • Estrema flessibilità
  • Theme Manager Cyanogen

Contro

  • Durata della batteria (dipende molto dal kernel in uso)

Migliori ROM per Android – MIUI 6

La Custom Rom MIUI stravolge la classica esperienza utente Stock Android, anche per questo motivo risulta essere molto apprezzata dagli smanettoni del Flash, ma sopratutto a tutti quelli che vogliono un’esperienza utente completamente nuova senza smanettare troppo.

Con la nuova versione MIUI 6 cambia, ancora una volta, completamente il design dell’interfaccia utente. Partendo dalla lockscreen, passando per il launcher e il centro notifiche sino a stravolgere la UI di tutte le applicazioni stock come l’orologio, il calendario, la calcolatrice e così via. Non mancano anche una serie di animazioni personalizzate che rendono migliore l’esperienza visiva.

Un pizzico di stile in più per ogni Android con la Custom ROM MIUI

Grande cura per la grafica e semplicità, sono le sue caratteristiche principali un po’ di ispirazione “Apple” a detta di qualcuno mentre Xiaomi si difende e la difende nella sua originalità a livello di design mentre è indubbia almeno una vaga ispirazione a livello concettuale. Sicuramente una delle migliori ROM per Android per interfaccia grafica.

Integrate sono anche delle funzioni di sicurezza che includono dei controlli sull’accesso ai dati riservati da parte delle applicazioni. Integrato un sistema anti virus e le funzionalità di pulizia di CleanMaster che vi aiuteranno a rimuovere i file non necessari non e non necessariamente creati dal sistema operativo.

MIUI 6 è disponibile su tantissimi terminali tra i quali oltre ai device Xiaomi troviamo il Nexus 5, il Galaxy S5 (come porting), LG G2 (porting), per alcuni ZTE e altri device Mediatek sempre in versione non ufficiale. Non è basata su Lollipop in tutte le sue versioni.

Pro

  • Estrema cura della grafica
  • Gestione della Sicurezza

Contro

  • Alcuni device sono ancora su KitKat
  • Android completamente stravolto

Migliori ROM per Android – CyanogenMod 12.1

La Custom Rom CyanogenMod, non ha bisogno di presentazioni, la ROM che ha fatto esplodere il mondo del modding, con tante personalizzazioni e qualche tweak che riesce a rendere Android molto più scattante che sulle varie stock ROM dei vostri terminali, complici anche la leggerezza e la mancanza di molte applicazioni che corredano la personalizzazione del produttore.

Forse la prima Custom ROM di enorme successo

Ottimo il lavoro fatto sino ad ora con praticamente ogni versione di Android. Siamo oggi alla versione 12.1 che raggruppa i sorgenti di Android 5.1 con le funzionalità Cyanogen che promettono una personalizzazione delle impostazioni nelle mani dell’utente. molto elevata  La ROM presenta anche un’integrata gestione per i valori del kernel quali la frequenza dei core e il governor che la regola.

Con le nuove versioni il team ha portato il Material Design su un altro livello portandolo addirittura sulla UI delle notifiche che è personalizzabile con i colori. Non mancano inoltre i profili, introdotti qualche versione fa e il Theme Manager che attraverso lo Store vi consente di cambiare quasi radicalmente l’aspetto al sistema operativo del vostro device senza appesantirlo più di tanto.

Anche in questo caso abbiamo una compatibilità molto vasta e ufficiale con uno spettro di dispositivi che spazia dal recente, ma non troppo, Nexus 5 fino al Galaxy S II, tutti attraverso i canali di distribuzione ufficiale con livelli di stabilità che però non sono gli stessi per ogni modello e che, in generale, decrescono con l’aumentare dell’età del dispositivo.

Pro

  • Re dei modders
  • Leggera e aggiornata quotidianamente

Contro

  • Non la più completa sul fronte delle funzionalità

Migliori ROM per Android – AOKP

Android Open Kang Project o meglio conosciuta come AOKP, si rivolge a dei seri modders del mondo Android, un target abbastanza diverso da quello della MIUI. Pubblicato nell’ormai lontano Settembre 2013 AOKP è ora disponibile per molti device Android e non solo smartphone, permettendo ai possessori di poter personalizzare menu, LED delle notifiche e altre interessanti funzioni. Anche questa rientra tra le migliori ROM per Android.

Tra le funzionalità incluse è possibile creare una barra multifunzione con shortcut alle applicazioni che possono essere inserite nel menu notifica o anche nella lockscreen e appare anche come il menu Pie caratteristica Paranoid Android con uno swipe da un determinato lato. È inoltre possibile inoltre creare una vibrazione personalizzata per determinate notifiche o per determinate reazioni dello smartphone e tramite i settings della ROM è possibile cambiare animazione di boot

Inoltre è possibile modificare anche dei parametri per migliorare le Prestazioni, un po’ come nella CyanogenMod e un po’ tutte le ROM che hanno questo livello di personalizzazione per utenti esperti. Il Team ha però fermato lo sviluppo della ROM annunciando di essere passati allo sviluppo in collaborazione con Xiaomi della MIUI 7.

AOKP è decisamente una Rom votata alle prestazioni e alla personalizzazione di sistema.

Nota dolente, molto dolente, è la gestione della Batteria, la quale non ci consente assolutamente di concludere la giornata. Inoltre è da migliorare la gestione della RAM, molte volte, anche con poche Applicazioni aperte, è facile assistere a ricaricamenti. In ogni caso, batteria a parte, l’esperienza utente è molto buona.

Pro

  • Personalizzazione interna di Android
  • Prestazioni

Contro

  • Durata della Batteria
  • Gestione della RAM

Migliori ROM per Android – SlimKat

La Custom Rom SlimKat, riesce ad aumentare in maniera chiara le possibilità di personalizzazione interna di Android. Sul piano estetico si presenta come una classica ROM Stock con l’unica differenza che riguarda la maggiore densità di applicazioni in pagine del Launcher e nel Drawer. Tutto il Core della Custom Rom si trova nelle Impostazioni. Sicuramente una delle migliori ROM per Android per leggerezza.

La sezione Advanced Settings permette una gestione importante di Android, possiamo agire personalizzando l’Interfaccia, la Barra di stato, il Sistema, i Tasti Hardware/ Software, Pie Control e Animazioni. In ogni menù troviamo una buona quantità di settaggi, per soddisfare la maggior parte degli utenti. Inoltre è possibile modificare velocemente il Tema dominante potendo passare dal Chiaro a quello Scuro. Possibile cambiare il tema in base alle condizioni di luce esterne.

SlimKat è decisamente una Rom votata alle prestazioni e ad una ottima autonomia.

La Rom si presenta in maniera davvero molto snella ed è questo parametro che incide in maniera positiva sulla Batteria. La gestione del Multitasking è diversa dalla classica versione di Android. Si presenta con una nuova interfaccia a schede, molto più in linea con Android KitKatUna Custom Rom che va consigliata a chi non bada troppo al lato estetico di Android ma che vuole avere prestazioni e autonomia su un livello superiore. La versione Lollipop non è ancora ben pronta, lo sviluppo è fermo a Febbraio.

https://www.youtube.com/watch?v=YCW6u_t1xss

Pro

  • Durata della Batteria
  • Prestazioni
  • Gestione RAM

Contro

  • Poche novità nelle app incluse

Custom Stock ROM

Senza titolo-1

Una Custom ROM, senza perdere le personalizzazioni del produttore? Le Custom Stock ROM fanno per voi

La community di XDA ne è piena di ROM che riprendono quella stock migliorandola, magari cambiandoci il kernel, cambiando le impostazioni del Kernel (Governor, frequenze, scheduler…) o anche aggiungendo tramite delle applicazioni e i permessi di root alcune funzionalità che nella ROM Stock non sarebbe stato possibile avere.

Questo genere di Custom ROM migliorano in maniera sensibile le prestazioni del dispositivo, spesso senza rinunciare alla teorica stabilità massima che si dovrebbe avere con le ROM rilasciate da ciascun produttore per i propri dispositivi Android lanciati sul mercato. La rimozione dei Bloatware è una delle pratiche più utilizzate in questo tipo di ROM che rimuovono quelle che sono app non necessarie e installate anche solo magari per un periodo di prova come alcuni giochi.

Infine queste Custom ROM non rimuovono il cuore della personalizzazione del produttore dandovi la possibilità di continuare ad utilizzare ad esempio la HTC Sense o la Touchwiz di Samsung ma allo stesso tempo danno spazio all’utente per poter agire su alcuni parametri. Sicuramente queste sono le migliori ROM per Android per chi non vuole sperimentare su terminali molto personalizzati.

Ovviamente in questo caso, date le migliaia di dispositivi Android sul mercato, non possiamo consigliare delle ROM specifiche, l’elenco non si esaurirebbe in un solo articolo, ma in generale tutte le ROM di questo genere (che su XDA non trovate nella sezione Original Android Development) non hanno dei contro, sono tutte da provare e valutare in base alle proprie esigenze.

Pro

  • Prestazioni
  • Personalizzazioni

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo:
COMMENTA