Può essere un pò inquietante avere un chip di computer che possa mimare l’attività del cervello umano, ma è indubbiamente straordinario.I ricercatori del MIT (Massachusetts Institute of Technology) hanno svelato un chip che imita come i neuroni del cervello si adattano alle nuove informazioni (un processo noto come plasticità) che potrebbe aiutare nella comprensione delle funzioni cerebrali, compreso l’apprendimento e la memoria.

Il chip di silicio contiene circa 400 transistor ed è in grado di simulare l’attività di una singola sinapsi del cervello – lo spazio tra due neuroni che consente alle informazioni di fluire da uno all’altro. I ricercatori anticipano che questo chip aiuterà i neuroscienziati a imparare molto di più su come funziona il cervello umano, e potrebbe essere utilizzato anche in dispositivi di protesi neurali, come retine artificiali. Ma non è tutto: i ricercatori del MIT hanno già delineato piani per lo sviluppo di funzioni neurali specifiche, come il sistema di elaborazione visiva.

Skynet del film Terminator

Tali sistemi potrebbero essere molto più veloci rispetto ai computer digitali, i quali potrebbero richiedere ore o persino giorni per simulare un semplice circuito del cervello. Il chip, che funziona con un metodo analogico, potrebbe essere ancora più veloce rispetto al sistema biologico stesso.

Rimani aggiornato in tempo reale sulle offerte tech grazie al nostro canale Telegram!

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here